Neve, botta e risposta Mussolini-Belviso

0
20

"Ero incuriosita se la Mussolini durante il giorno di freddo, con le catene vista l'ordinanza, ha girato per tutto il territorio romano". Così il vicesindaco di Roma Capitale, Sveva Belviso, ha risposto alla deputata Alessandra Mussolini, durante la trasmissione 'Mattino 5', che ha descritto la situazione della città dopo la neve con "alberi che ancora stanno continuando a cadere e mezzi spazzaneve che in realtà erano mezzi che servono a togliere piccoli cumuli di immondizia".

La Mussolini, rivolgendosi al vicesindaco, ha aggiunto: "Lei venga in via Nomentana dove c'è ancora un lastrone di ghiaccio e la gente che cammina in mezzo alla strada con il rischio di essere messa sotto dagli autobus".

"E' normale che se le temperature vanno a -2 – ha risposto Belviso – ci siano le lastre di ghiaccio. Siamo assolutamente preoccupati per il ghiaccio perché può essere molto più insidioso ed è meno facile ovviamente intervenire". "Comunque – ha aggiunto Belviso – su via Nomentana non c'è la neve, non diciamo sciocchezze".