Di Berardino (Cgil): «Età pensionabile tra le più alte»

0
34

Si è tenuta ieri presso la Sala Alberto Fredda della Cgil di Roma e del Lazio un seminario sulla riforma della Previdenza cui hanno partecipato Silvia Ioli, segretaria della Cgil di Roma e del Lazio, Morena Piccinini, presidente Inca nazionale e Vera Lamonica, segretaria confederale della Cgil.

«La riforma della previdenza – ha detto Claudio Di Berardino, segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio – è un tema strettamente connesso con la riforma del mercato del lavoro e riguarda direttamente la vita e il benessere delle persone: non solo i pensionati e le pensionate, ma anche coloro che, vicini alla pensione, vedono allungare i tempi per raggiungere quel traguardo e i giovani. Proprio per questo abbiamo scelto di dedicare a una problematica così delicata un’iniziativa specifica di approfondimento». «Il sistema che esce dall’approvazione della legge 214 del 22 dicembre – ha conclusi continua – è tra i più rigidi in Europa e introduce un’età pensionabile tra le più alte; rimane tra l’altro ancora irrisolto il problema degli oltre 5mila esodati». «Per la Cgil la partita non è chiusa: continueremo, anche nel nostro territorio, con la mobilitazione».