Svaniscono le Olimpiadi, rimangono le deleghe

0
35

Naufragato il sogno olimpico per palesi difficoltà economiche, ci si interroga sull’utilità di deleghe ad esso connesse. “Credo che il Sindaco debba revocare oggi stesso la delega alla promozione della candidatura olimpica di Roma Capitale assegnata nel luglio scorso all’assessore Rossella Sensi” ha dichiarato il consigliere Pd Giulio Pelonzi, vicepresidente della commissione assembleare sport e cultura di Roma Capitale.

Secondo Pelonzi è necessario “che tutto il lavoro di studio e ricognizione svolto da Risorse per Roma e Coni Servizi, peraltro finanziato anche da Roma Capitale,  non venga perso ma messo a disposizione dell’Amministrazione e della commissione assembleare Sport  che potrà utilizzarlo per completare il Piano Regolatore dell’impiantistica Sportiva. Roma e lo sport di base hanno bisogno di risposte concrete e di un Assessorato allo sport che gestisca in maniera efficiente e organizzata l’intero settore”.