Comune, rissa sfiorata in consiglio tra Rossin, Storace e Quadrana

0
23

Rissa sfiorata, in assemblea capitolina, tra i consiglieri comunali Francesco Storace, Dario Rossin (La Destra) e Gianluca Quadrana (Lista civice Rutelli).

Ad apertura della seduta, Rossin ha chiesto che il sindaco venisse a riferire in aula sul rimpasto di giunta. Polemiche tra i banchi dell'opposizione, con qualche provocazione che ha indotto Rossin e Storace a scagliarsi verso il consigliere Quadrana. La zuffa è stata bloccata prima che il gruppo arrivasse alle mani.

Ad accendere la miccia della polemica, la frase pronunciata da Rossin ad apertura della seduta: chiedendo al sindaco di riferire in aula sul rimpasto, aveva posto l'accento sul fatto che "da oltre un anno a questa parte, solo La Destra fa opposizione in quest'aula". Immediata la replica di Quadrana che, dai banchi opposti, ha detto: "Veramente, siete l'unica opposizione che da un anno a questa parte chiede un assessore in giunta". A quel punto Rossin, supportato dal collega Storace, ha abbandonato il suo posto per scagliarsi contro Quadrana.

Alla fine della zuffa – condita anche da una polemica in aula tra chi assicurava che il sindaco avrebbe riferito in aula mercoledì e chi sosteneva che forse ancora non è stata formalmente firmata l'ordinanza di nomina della nuova giunta – i due consiglieri della Destra hanno tenuto a precisare: "Noi non abbiamo chiesto proprio nessun assessore, semmai siamo stati convocati nel merito".