Quote rosa, Alemanno verso il rimpasto

0
35

La nuova giunta guidata da Gianni Alemanno potrebbe essere varata nella giornata di oggi. Il sindaco di Roma vorrebbe infatti giocare d’anticipo con la sentenza del Tar del Lazio, prevista per mercoledì, riguardo la presenza insufficiente di donne in giunta.

Intanto impazza il toto-nomi: dalla figlia di Giorgio Almirante, Giuliana De' Medici, a Beatrice Lorenzin – il cui nome era spuntato anche in occasione del precedente rimpasto – all'architetto Lucia Funari e ancora l'immancabile Luisa Todini. A far posto alla nuova ''quota rosa'' potrebbe essere Alfredo Antoniozzi, assessore al Patrimonio e alla Casa, ex Forza Italia.

A sollecitare questo ennesimo rimpasto il ricorso delle consigliere d'opposizione Monica Cirinnà (Pd) e Gemma Azuni (Sel), che non si erano accontentate dell'entrata in giunta di Rosella Sensi, il cui ruolo nei giorni scorsi e' stato messo in dubbio, dopo la decisione del presidente del Consiglio Mario Monti, di non dare il via libera alla candidatura di Roma alle Olimpiadi 2020. Ed oggi e' attesa la quadratura del cerchio di Alemanno che, con la nuova giunta, affronterà la volata finale che lo porterà al termine del suo mandato da Sindaco.