Film fest, Alemanno: \”Muller è il migliore\”. La Provincia: \”Scelte contro nostro parere\”

0
37

"Siamo in un passaggio delicato e difficile, a tutti dispiacciono le dimissioni di Rondi. Questo però non autorizza nessuno ad inventare teoremi che non esistono. Il Festival di Roma rimane all'Auditorium e per questa edizione manterrà le date previste". Lo ha dichiarato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, a margine di un evento in Campidoglio.

"Certamente – ha aggiunto Alemanno – oltre all'Auditorium, si cercherà di portarlo anche in altri luoghi della città, ma il Parco della Musica resterà la sede centrale. Su questo c'è già un pieno intendimento e accordo con Müller. Prima di giungere alla nomina del nuovo direttore artistico spero ci si possa confrontare con i soci fondatori. Ho telefonato a Zingaretti, non vogliamo fare una scelta di parte, ma non vogliamo avere imposizioni perché è giusto – ha concluso – che il Festival di Roma vada in una nuova fase, di maggiore radicamento nella città e di maggiore forza internazionale, e Müller a nostro avviso è la persona migliore per interpretarla".

"In merito alle dichiarazioni rilasciate questa mattina dal sindaco Alemanno sulla Festa del Cinema", l'ufficio stampa della Provincia di Roma "precisa che, fino ad oggi, tutte le scelte riguardanti la manifestazione sono state effettuate contro il parere espresso dalla Provincia stessa. Riguardo alla telefonata intercorsa ieri tra il sindaco Gianni Alemanno e il Presidente Zingaretti, si precisa che in tale telefonata il sindaco ha informato che alla prossima riunione dei soci proporrà – come è nelle sue prerogative – di nominare Paolo Ferrari come nuovo presidente della Festa del Cinema di Roma".