Tridente, Corsetti: ztl da 10 a 20 e stretta su parcheggi e disabili

0
27

Ritiro dell'ordinanza del presidente del municipio I Orlando Corsetti che prevedeva la chiusura al traffico 24 ore su 24 della Ztl del Tridentino (tra piazza del Popolo e piazza di Spagna) con contestuale attivazione della delibera del 2003 che ne prevedeva il funzionamento dalle 10 alle 20.

Stretta sul controllo di chi parcheggia nel Tridente, con ricorso più sistematico alle ganasce. Giro di vite sui permessi dei disabili. E infine studio dell'estensione h24 della delibera 2003 sul Tridentino, in attesa della preparazione e distribuzione dei nuovi permessi (previsti in 3-4 settimane) e l'arrivo anche per questa zona (si stima qualche mese) dei varchi elettronici. Questi i risultati, riferiti da Corsetti, dell'incontro tra la presidenza del Municipio Centro Storico con l'amministrazione comunale sulla zona A1 della Ztl. Presenti all'incontro i comandanti della polizia di Roma capitale e del I gruppo, un rappresentante del VII dipartimento del Comune e uno dell'agenzia per la mobilità.

"La mia ordinanza estendeva soltanto l'orario previsto nella delibera del 2003 – spiega Corsetti – A seguito dell'incontro ora i vigili controllerano la zona dalle 10 alle 20 mettendo in atto quella disposizione che per tre anni non è stata attuata. Ho ottenuto dall'agenzia assicurazione che nel giro di 3-4 settimane arriveranno i nuovi permessi per i residenti. Nel frattempo ho disposto una direttiva, concordata con il comando della polizia di Roma Capitale: i vigili si concentreranno, con l'utilizzo delle ganasce, su chi parcheggia nel Tridente. Inoltre ci sarà una novità sui permessi per i disabili: due pattuglie in moto della polizia di Roma capitale "scorteranno" gli automobilisti che, accedendo nella zona a traffico limitato, muniti di permesso ma senza il diversamente abile a bordo, dichiarino di essere in procinto di andare a prenderli. Sarà previsto l'eventuale ritiro del permesso e la denuncia penale in caso di falsa dichiarazione".

Queste decisioni sono state assunte, dice Corsetti, dopo che i rappresentanti istituzionali "mi hanno evidenziato l'impossibilità tecnica di attuare l'ordinanza di controllo 24h della zona" ovvero "la necessità eccessiva di uomini (ne servirebbero 40), quello dei permessi perché l'agenzia della mobilità deve predisporne di specifici per i residenti e la sistemazione della segnalatica". Nel giro di qualche mese, assicura Corsetti, "arriveranno i varchi elettronici anche nel Tridentino e quindi non si porranno più i problemi di controlli e si potrà pernsare anche all'estensione della Ztl h24".

"Sono soddisfatto – commenta infine – Ringrazio l'assessore. L'unica amarezza è che sono stato costretto a fare un atto forte come l'ordinanza, ma se avessero risposto alle mie richieste mi avrebbero risparmiato lo stress di prendere decisioni così importanti per città".