Anni piombo, deposta corona in memoria Angelo Mancia

0
21

Trentadue anni dopo, il quartiere Talenti ed Roma capitale ricordano Angelo Mancia, ucciso il 12 marzo 1980 mentre usciva dalla sua abitazione, in via Federico Tozzi. Alla presenza del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, è stata deposta una corona d'alloro all'interno del cortile dove Mancia venne assassinato da due uomini a colpi d'arma da fuoco. Sull'altro lato della strada, un manifesto su un muro recita: "Angelo Mancia vittima dell'odio comunista. La Talenti".