I precari dell\’ISS scrivono a Napolitano

0
102

Una lettera al presidente della Repubblica sottoscritta da 60 co.co.co. per render note alla massima autorità italiana le preoccupazioni per il futuro. La consegnerà oggi una delegazione del Coordinamento co.co.co dell'Istituto Superiore di Sanità.

I lavoratori, per la maggioranza donne con alti profili formativi che hanno in media 40 anni e che lavorano da 10 anni per l’Ente, espongono cosi a Giorgio Napolitano la loro difficile situazione che riguarda novanta persone. Preoccupati per l’attuale riforma del lavoro che proprio in questi giorni è sul tavolo del Governo e spinti dalle parole del Presidente della Repubblica espresse in occasione dell’8 marzo, ribadiscono «la forte volontà di vedere riconosciuti i propri diritti dopo tanti anni di precariato per continuare a offrire con le competenze acquisite e a fronte dei sacrifici anche familiari il loro contributo professionale al Paese».

È SUCCESSO OGGI...

Litorale romano, sgominata associazione finalizzata al traffico internazionale di droga: presa la “Regina della...

Al termine di un’articolata attività investigativa coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia e protrattasi per circa un anno, alla prime ore della mattinata odierna, la Polizia di Stato ha dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia...