Nel 2011 in aumento furti e rapine

0
17

Salgono dell’1 per cento le rapine a Roma nel 2011, a fronte di un aumento degli arresti del 17,5 per cento e del 51,9 per cento delle denunce effettuate dalla polizia. In crescita del 7,8 per cento i furti con un aumento degli arresti da parte della polizia del 21 per cento per questo tipo di reato e del 240 per cento per quanto riguarda gli scippi. Sono alcuni dei dati forniti dal questore di Roma, Francesco Tagliente, durante il suo intervento al congresso del sindacato di polizia Consap, in corso a Tivoli.

Dai dati resi noto dal sindacato, che ha preso in considerazione l’andamento dei reati a Londra, Parigi e New York, risulta che Roma è in linea con le altri capitali europee sull’aumento dei furti, mentre ha un andamento migliore sulle rapine. «Per quanto riguarda gli omicidi, nel 2011 sono stati 32 – ha detto Tagliente – mentre nel 1990 erano 72». Un calo graduale di oltre il 50 per cento in 10 anni con un “record” positivo nel 2010 in cui sono stati 23. «Ben 24 hanno trovato risposta da parte di polizia e carabinieri – ha aggiunto Tagliente – su altri 8 ci sono indagini in corso. Le istituzioni deputate alla prevenzione e al contrasto del crimine stanno facendo un ottimo lavoro» ha proseguito il questore ribadendo «l’importanza di comunicare anche i dati positivi per contrastare la percezione dell’insicurezza».