Alemanno: Comune in rosso, dopo settembre stipendi a rischio

0
21

"Noi abbiamo flussi di cassa che garantiscono gli stipendi tranquillamente fino a settembre, dopodiché il rischio è per tutti perché entriamo in una situazione di rosso. Il problema non è solo quello degli stipendi, il problema sono il pagamento dei fornitori". Questa la dichiarazione choc del sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Il primo cittadino della Capitale ha lanciato l’allarme oggi, durante il tavolo tecnico a palazzo Chigi, richiedendo l’intervento economico di Governo e Regione: "Entro questo anno sarebbe necessaria la copertura di quanto ci spetta dalla Regione nel 2012, ovvero circa 230 milioni, e almeno altri 300 milioni per recuperare i debiti pregressi: quindi circa 550 milioni”.