Roma festeggia il suo 2.765 compleanno. Ecco la mappa delle iniziative

0
24

Roma si prepara a festeggiare il suo 2.765 compleanno, il 21 aprile. Iniziative sono in programma già da domani e si chiuderanno domenica prossima.

Domani, le celebrazioni ufficiali cominciano alle 9 con l'appuntamento, presso la Sala del Carroccio, del XXXII Seminario Internazionale di Studi Storici “Da Roma alla Terza Roma” sul tema “Città e migrazioni; aspetti economici e demografici della translatio imperii da Roma a Costantinopoli a Mosca”. Il Seminario, curato dall'Università di Roma Sapienza, si concluderà sabato 21 alle 16 in Aula Giulio Cesare. Sempre venerdì alle 16.30, presso la Sala della Protomoteca, si terrà il convegno “Caput mundi, umbilicus mundi. Gli Archetipi dell'attualità quotidiana”, a cura del Gruppo Storico Romano. Mentre alle 17.30 presentazione del volume “Nel Nome, la Storia. Toponomastica di Roma Antica”, ai Musei Capitolini presso la Sala Pietro da Cortona, a cura dell'Istituto di Studi politici San Pio V.

La mattina di sabato 21, come ogni anno, appuntamenti istituzionali con il sindaco di Roma Gianni Alemanno, prima alle 9 all'Altare della Patria di piazza Venezia, dove verrà deposta una corona d'alloro al Sacello del Milite Ignoto e poi dalle 11 in Campidoglio per la cerimonia celebrativa con la presentazione della medaglia coniata per il 2.765 Natale di Roma dedicata all'anniversario dei 1700 anni della Battaglia di Ponte Milvio, la presentazione della prima copia della 73esima Strenna dei Romanisti, la proclamazione dei vincitori dei Premi Cultori e Certamen Capitolinum, il riconoscimento speciale al Maestro Carlo Lizzani e la cerimonia solenne del Conferimento della Cittadinanza Onoraria di Roma Capitale al Reggimento Corazzieri. A seguire, sempre sabato, sulla piazza del Campidoglio dalle 12.15 si susseguiranno i tradizionali squilli di tromba dei Fedeli di Vitorchiano, il Suono della Patarina e il Concerto della Fanfara dell'Arma di Carabinieri. Alle 17 in via della Greca il Sindaco Giovanni Alemanno inaugurerà la targa largo Amerigo Petrucci, sindaco di Roma (1922 – 1983).

Come è tradizione nel giorno del Natale di Roma, che quest'anno si festeggia nell'ambito della XIV Settimana della Cultura (fino al 22 aprile), i Musei Civici rimangono aperti con ingresso gratuito (ad eccezione delle mostre dell'Ara Pacis e dei Musei Capitolini).

Alle 18 al Museo di Roma di Palazzo Braschi a piazza Navona sarà inaugurata la mostra promossa da Roma Capitale “Cavour a Roma, Cavour e Roma” che, fino al 22 luglio, esporrà riproduzioni di fotografie antiche, dipinti di Pazzini e della Mangiarelli, acquerelli di Roesler Franz, un'incisione dello Specchi, opere provenienti dalle collezioni del Museo di Roma e del Museo di Roma in Trastevere, preziosa documentazione della vasta area dei Prati di Castello, prima e durante gli imponenti interventi urbanistici e architettonici di epoca post-unitaria.

In alcuni musei (Musei Capitolini, Ara Pacis, Mercati di Traiano e Museo Barracco) sono previste visite didattiche gratuite e laboratori curate dall'associazione culturale Nova Urbs Romana e da Zètema Progetto Cultura.

Per la prima volta un percorso unico sulle tracce della tradizione romana unirà arte, cinema, teatro, fotografia, cucina, danza e poesia nell'evento “I 7 volti di Roma”: quattro visite guidate (alle ore 12, alle 14, alle 16 e alle 18) per sette performance itineranti lungo le sale dello Spazio Roma Eventi – Fontana di Trevi.

Non mancheranno anche quest'anno gli appuntamenti con le tradizionali rievocazioni storiche. Il Gruppo Storico Romano propone sabato 21 al Circo Massimo la rappresentazione del “Tracciato del solco” (alle 15) e la “Cerimonia della Palilia” (alle 18.30). Tra i due appuntamenti (alle 16.30) la XX edizione del concerto “Aeterna Roma” del Coro Polifonico dell'associazione culturale Romanae Voces e della Banda dell'Esercito. Il Progetto Pactvm propone a Villa Celimontana una giornata (dalle 10 a mezzanotte) in un tipico accampamento romano, con le attività quotidiane e le cerimonie, i combattimenti e le danze. Non mancheranno i concerti delle Bande Militari che avranno come palcoscenico piazza San Silvestro pedonalizzata.

Sabato 21 aprile, dalle 15 alle 20, è possibile assistere alle esibizioni delle Bande dell'Aeronautica Militare, della Marina Militare, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e della Polizia Penitenziaria. L'ultima Banda, quella della Polizia Locale di Roma Capitale, si esibirà alle 20 in piazza del Campidoglio.

Un altro appuntamento musicale per il Natale di Roma, sabato 21 alle 20.30 a Palazzo della Cancelleria, a cura di Athena Arte Eventi: un viaggio nel Rinascimento tra musiche, canti e giocolerie, antiche arti, danze di corte e balli popolari con l'esibizione della Compagnia Rinascimentale di 32 elementi “Tres Lusores”.

Si celebra il Natale di Roma anche al Centro Culturale Elsa Morante (nel XII Municipio) dove sabato, alle 21, si terrà il concerto e le serenate romane a cura dell'Orchestra “Archi della Rosa”.

Alle 20.30 lo spettacolo “Le stelle di Roma” in via dei Fori Imperiali e poi le proiezioni di luci e colori sugli edifici dei Mercati di Traiano chiuderanno la giornata di sabato.

Altri appuntamenti con le tradizionali rievocazioni storiche a cura del Gruppo Storico Romano e del Progetto Pactvm animeranno la giornata di domenica 22, al Circo Massimo dove un corteo storico (alle 11.30) e l'esibizione di 52 gruppi di rievocazione storica (dalle 15 alle 18).

Sempre domenica 22, a partire dalle 9, in occasione del Natale di Roma, apertura straordinaria del Palazzo Senatorio e visite guidate gratuite. L'ingresso è consentito da piazza del Campidoglio, fino alle 18.45. La visita prevede l'ingresso nello studio del Sindaco, con la possibilità di affacciarsi dal rinomato balconcino con vista sui Fori, nella Sala delle Bandiere, nell'Aula Giulio Cesare e infine nella Sala della Protomoteca. (asca)