Arrivano i fondi, non le risposte ai dubbi

0
84

Festa del cinema di Roma, contrordine: “Avanti tutta!”. Potrebbe essere il titolo di un bell’articolo che racconti le alterne vicende dell’edizione 2012 del Festival del Cinema. Magari già domani potrebbe non andar più bene ma del resto si sa: “Ogni giorno ha la sua croce”.

La settimana scorsa, attesissima assemblea dei fondatori e decisioni importanti e positive. Si va avanti, nessuno vuole mettere in discussione la prossima edizione, ognuno dei soci metterà più di 500 mila euro e soprattutto la Polverini ha garantito il pagamento del pregresso e quindi ecco oltre due milioni freschi ed in parte inattesi. Purtroppo non mancano i “ma”. Rimangono ancora senza contratto sia il direttore generale in pectore Lamberto Mancini che l’ormai celebrato Marco Muller. Quest’ultimo pare abbia chiesto tre anni di contratto, “per garantire continuità nel progetto” e soprattutto la possibilità di portarsi una nutrita squadra di colleghi con le antenne giuste per trovare i film in giro per il mondo. E poi, vale la pena di mettere a fuoco il problema degli sponsor.

Ad aprile ancora non sono partiti i contatti con gli sponsor delle passate edizioni ed in un momento di grande crisi sembra difficile che le aziende non abbiano allocato le risorse, di solito, destinate al Festival. Si può pensare ad una edizione in forma ridotta? Si può cambiare location, come qualcuno ha già fatto trapelare? La risposta alla prima domanda è senz’altro No. Roma è la capitale d’Italia ed è anche la città dove il cinema si fa. Roma non merita di veder minata la credibilità di un Festival che negli anni è diventato un appuntamento stabile e riconosciuto. Per quanto riguarda la location, invitiamo tutti a considerare l’atmosfera elettrica e festante che solo l’auditorium riesce a dare. I giovani e gli appassionati che si aggirano tra gli stands sono un pezzo irrinunciabile della “Festa”. La Politica ha in mano il “boccino” . Gli appassionati chiedono soltanto scelte certe e fatte in fretta.

carlitos

 

var WIDTH=615; var HEIGHT=70; var BGCOLOR=\”#FFFFFF\”; var HRCOLOR=\”#FFFFFF\”; var TITLE_COLOR=\”#FFA500\”; var TEXT_COLOR=\”black\”; var LINK_COLOR=\”#000080\”;

 

 

È SUCCESSO OGGI...

Alessandro Grando è il nuovo sindaco

Alessandro Grando è il nuovo sindaco di Ladispoli. Il candidato di Noi con Salvini, Fratelli d’Italia e Cuori ladispolani ha ottenuto il 58,69% dei consensi, pari a 7.587 voti. Al candidato del Centro sinistra...

Ardea, Mario Savarese nuovo sindaco

È Mario Savarese il nuovo sindaco di Ardea. È stato eletto con il 62,8% dei voti. Alfredo Cugini, suo sfidante, ha avuto il 37,2%. I dati, in allegato.
Controlli dei Carabinieri

Movida capitale, blitz antidroga dei carabinieri: 18 arresti

Ancora un weekend di blitz antidroga per i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma che hanno arrestato 18 pusher scoperti in flagranza mentre spacciavano dosi nelle zone di Trastevere, Centro, San Pietro, piazza Vittorio...

Elezioni: Pd in difficoltà, avanza il centrodestra. I grillini conquistano Guidonia

Un bilancio a dir poco terrificante per il Pd di Renzi che minimizza la sconfitta e plaude a Emiliano che in Puglia vince a Lecce e Tranto, ma perde roccaforti storiche quali Genova e...

Elezioni comunali ad Ardea, affluenza definitiva 39,83%

L'affluenza definitiva per il turno di ballottaggio delle elezioni comunali è stata del 39,83%. Hanno votato 14437 cittadini.