«Mercati, no all’asta delle postazioni»

0
38

Un “no” convinto contro la direttiva Bolkestein che prevede l'asta per le concessioni delle postazioni dei mercati rionali. A gridarlo, riuniti nel Centro Congressi di via dei Frentani, circa 600 operatori del settore e i vertici locali della Confcommercio, Confesercenti e Upvad.

«Se la direttiva Bolkestein verrà recepita dal Governo nazionale non esisteranno più le micro imprese, alcune anche a gestione familiare, ma 'zingari' del commercio. Come possiamo organizzare investimenti se non sappiamo con certezza che le nostre concessioni verranno rinnovare alla loro scadenza? – afferma Franco Gioacchini presidente della Upvad Confcommercio – Se il Governo non verrà incontro alle nostre richieste 170 mila aziende del settore sono pronte alla serrata, sia quelli dei mercati rionali che quelle del commercio ambulante». «Credo che ci possano essere margini di trattativa – ha aggiunto Giuseppe Roscioli, presidente della Confcommercio Roma – bisogna salvaguardare i diritti acquisiti della categoria anche per mantenere, in questo periodo di crisi, i livelli occupazionali. Stiamo cercando di contrastare i dettami della direttiva. La maggioranza dei paesi europei, infatti, ha respinto la Bolkestein soprattutto là dove c'è molto ambulantato». «La politica deve darci una mano – ha concluso Walter Giammaria presidente di Confesercenti Roma – non si possono ledere così i diritti di una intera categoria. Gli ambulanti sono ditte individuali e metterle in discussione a livello nazionale sarebbe in grave errore. Se il Governo non ci garantirà il suo appoggio è ovvio che prepareremo le giuste contromisure».

Ma quali sono le proposte della categoria? La prima è quella di inserire tra i criteri delle procedure di selezione il giusto mix tra anzianità di iscrizione del titolare al Registro delle imprese e l'anzianità di presenza di posteggio oggetto della selezione secondo quanto stabilito nei dettagli dalle Regioni. La seconda proposta è quella di rimettere a livello regionale la decisione sulla consistenza degli eventuali limiti al numero massimo dei posteggi detenibili nell'area mercantile fermo restando che il numero massimo di posteggi assegnabili ad uno stesso soggetto non possa superare le tre unità.

 

var WIDTH=615; var HEIGHT=70; var BGCOLOR=\”#FFFFFF\”; var HRCOLOR=\”#FFFFFF\”; var TITLE_COLOR=\”#FFA500\”; var TEXT_COLOR=\”black\”; var LINK_COLOR=\”#000080\”;