Regioni, Datamonitor: Polverini in calo dell\’1,1%

0
38

Sono Luca Zaia (Veneto), Enrico Rossi (Toscana) e Vasco Errani (Emilia Romagna) i tre governatori più apprezzati in Italia. Renata Polverini (Lazio), unica donna in classifica, è settima, in calo rispetto alle precedenti rilevazioni. A evidenziarlo è lo studio Monitoregione di Datamonitor, istituto di ricerca del gruppo BSE.

"La prima edizione 2012 dell’indagine trimestrale Monitoregione, dell’istituto di ricerca Datamonitor, che enumera i primi 10 governatori di regione per gradimento del loro operato rileva il generale momento di difficoltà che sta vivendo la politica, che lambisce in modo più o meno pronunciato anche i governatori delle regioni. Dei dieci presenti in classifica nella rilevazione riferita al periodo gennaio-marzo 2012, infatti, sette hanno un segno negativo più o meno importante – si legge nel comunicato di Datamonitor – La classifica vede in testa con il 59,1% Luca Zaia (Veneto, Lega Nord), ancora primo nonostante un calo dello 0,9%. Al secondo posto Enrico Rossi (Toscana, PD) con il 58,6% ed un calo dello 0,2%. Il Governatore toscano supera Vasco Errani (Emilia Romagna, PD) che in calo di consensi dell’1,6% scende in terza posizione con il 58,4%. Al quarto posto, proveniente dall’ottavo, Raffaele Lombardo (Sicilia, MPA) con il 53,6%, +0,6%, seguito a ruota da Stefano Caldoro (Campania, PDL) che passando dalla decima alla quinta posizione fa registrare la crescita più consistente, +1,2%, raggiungendo il 53,4% di consenso. Caldoro è seguito a ruota da Gian Mario Spacca (Marche, PD) che dal nono passa alla sesta posizione, con 53,2% (+0,7%). I 10 Governatori presenti in classifica sono: 3 di centrosinistra, 7 di centrodestra; 5 del nord, 3 del sud, 2 del centro. Al settimo posto con il 53% Renata Polverini (Lazio, PDL) è l’unica donna in classifica (in calo di 1,1%), pari merito con Renzo Tondo (Friuli Venezia Giulia, PDL), in calo dello 0,9%. Lo segue Giuseppe Scopelliti, (Calabria, PDL), che scende alla nona posizione con 52,2% (-1,6%). Chiude la top 10 Roberto Formigoni (Lombardia, PDL) che fermandosi al 51,7% fa registrare il calo di consensi più consistente dell’indagine: -2,5%".

Il metodo di rilevazione si basa su 800 interviste per ciascuna Regione a individui maggiorenni residenti, stratificato per caratteristiche socio-demografiche (sesso ed età) e geografiche (province e ampiezza centri) attraverso interviste telefoniche C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interviewing) realizzate nel periodo 20 gennaio – 28 marzo 2012. Per la loro specificità territoriale la Valle d’Aosta e il Trentino- Alto Adige non sono stati rilevati.