I sindacati da Acea «No» alla privatizzazione

0
71

Dopo la manifestazione di sabato, Acea ha convocato Cgil, Cisl e Uil regionali, per comunicare la loro intenzione di andare avanti sul programma di riorganizzazione del gruppo capitolino, come previsto dalla Delibera Comunale n. 22 del 16 marzo 2012: vendita di un altro 21% di quote azionarie ai privati e la costituzione della “Super Holding”.

«L’azienda è dei cittadini, patrimonio inalienabile della città», dice Roberto Pedacchioni, segretario regionale Filctem Cgil. Un gruppo pubblico/privato che negli ultimi dieci anni ha portato utili per 450 milioni di euro usati per servizi ai romani. Oggi, con soli 200 milioni (il costo attuale del 21% delle azioni in vendita), potrebbe passare tutto completamente in mano private. Compresa la gestione dell’acqua, in barba ai referendum del 12 e 13 giugno 2011. Un «no» secco è risuonato anche dai lavoratori del gruppo, nell’assemblea di martedì indetta da Filctem Cgil, Flaei Cisl e Uilcem Uil, Usb, Cobas e Ugl. Stessa musica negli interventi durante la “Festa del tesseramento” dei circoli del lavoro del Pd presso il Cral Acea a viale Marconi, organizzata dal coordinatore, Francesco Proni. Con numerosi esponenti del partito (Miccoli, Valeriani, Foschi, Patanè, De Luca, Nanni, Masini) anche il presidente della Provincia, Nicola Zingaretti: «Dopo tre anni di Alemanno ci ritroviamo una città senza un progetto. E senza un’idea di città non c’è sviluppo». Uno Zingaretti pacato ma determinato, quello che alle centinaia di persone presenti, ha parlato di una città che perde competitività e qualità dei servizi, diventata «un marchettificio totale, tipo: ”A fra’, che te serve?”». «Muller dice che se non gli danno altri soldi non si farà la Festa del Cinema? Niente paura – racconta il presidente. Ci pensa Alemanno, a garantire altri 2 milioni in arrivo da Roma Capitale» . Il probabile candidato a sindaco di Roma crede nel rilancio della città, che può ancora essere la “locomotiva d’Italia”. Ma per questo le aziende pubbliche devono cambiare “regista” e portare valore aggiunto alla città, contribuendo con migliori servizi a «intercettare la “ricchezza” proveniente dai nuovi mercati europei e mondiali». «Non viviamo un tempo normale per l’incubo del malgoverno in cui siamo precipitati – ha continuato -, ma anche se lo scontro politico sarà durissimo, se si mette in moto un popolo, un progetto, una moltitudine, noi vinceremo. Per voltare pagina».

Ieri invece Zingaretti è intervenuto alla celebrazione del 120° anniversario della Camera del Lavoro di Roma presso l'Auditorium Parco della Musica. «Qui si celebra non solo la storia di un sindacato – ha detto- ma di una parte importante di Roma, quella Roma che con la forza del lavoro ci ha permesso di essere la città che siamo.» E ha aggiunto «non è vero che Roma è destinata al declino o a questi tassi di disoccupazione. – ha aggiunto Zingaretti – Dobbiamo cambiare tutto e in fretta perché in realtà è una città che deve scrivere ancora molte pagine della storia. Bisogna farlo insieme con le forze sociali e imprenditoriali, in un clima più civile e più carico di nuove idee altrimenti si rimane fermi nel pantano».

Maurizio Ceccaioni

È SUCCESSO OGGI...

Arriva il nuovo album di Nina Zilli: a settembre esce Modern Art

Venerdì 1 settembre esce MODERN ART, il nuovo album di studio di NINA ZILLI, un nuovo progetto discografico moderno, proprio come traspare dal titolo, che la cantautrice piacentina ama definire urbano/tropicale (è scritto tra Milano e la...

Metro chiusa da Termini ad Arco di Travertino il mese di agosto, Figliomeni: «Gravi...

“In arrivo altre giornate di passione per i numerosi pendolari che ogni giorno si trovano a transitare sulla Metro A, per recarsi al lavoro e per spostarsi per la città. Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni...

Lazio, il Consiglio approva il rendiconto 2016

Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Daniele Leodori, ha approvato la proposta di deliberazione consiliare n. 78, d’iniziativa dello stesso Leodori, concernente il Rendiconto del Consiglio regionale del Lazio, per l’esercizio finanziario 2016. Il...

Metro A, dal 31 luglio al 3 settembre servizio interrotto. Ecco dove

La linea A della metropolitana non sarà attiva nella tratta compresa tra Termini e Arco di Travertino dal giorno 31 luglio al 3 settembre per consentire lo svolgimento di lavori di completamento della stazione San Giovanni della linea...

#CasaRoma, la strategia di Roma Capitale per superare il disagio abitativo

Affrontare il disagio abitativo presente nella Capitale, offrendo sostegno alloggiativo a circa 6.000 famiglie in tre anni. Potenziare lo scorrimento delle graduatorie per dare risposta a quanti attendono da troppo tempo di vedersi assegnato un alloggio...