\”Un libro in cambio di un libro\”, arriva il bookcrossing

0
39

Prendere un libro da un apposito scaffale e, in cambio, lasciarne uno che non ci interessa più. La pratica, detta bookcrossing, da alcuni anni sta facendo viaggiare, di lettore in lettore, milioni di libri nel mondo, e adesso approda anche alla Provincia di Roma. Da oggi a mercoledì 23 maggio, infatti, nel cortile di Palazzo Valentini ci sarà uno speciale scaffale dal quale assessori, consiglieri, dipendenti e cittadini potranno partecipare all'iniziativa di bookcrossing "Un libro in cambio di un libro", prendendo un volume e lasciandone un altro.

Oltre a quello di Palazzo Valentini, saranno allestiti altri due scaffali a Porta Futuro e presso la sede provinciale di Villa Pamphili. All'evento, presentato a Palazzo Valentini, erano presenti il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, il presidente del Consiglio provinciale, Giuseppina Maturani, e l'assessore provinciale alla Cultura, Cecilia D'Elia. "Questo è un invito alla lettura in maniera semplice – ha spiegato Zingaretti – perché la lettura è capacità di essere critici. Io ho donato il libro di Eugenio Occorsio 'Non dimenticare, non odiare', perché in questo momento mi sembra attuale ricordare qual è il modo giusto di combattere contro la tensione e il terrorismo ed evitare due estremismi opposti: quello di chi dimentica cos'è stato il terrorismo nel nostro Paese e quello di chi conserva solo una reazione di odio, che chiama inevitabilmente altro odio. È un modo di lanciare dei segnali – ha concluso Zingaretti – che è il cuore di questa iniziativa".

Per l'assessore Cecilia D'Elia l'iniziativa "è un gesto liberatorio, un modo semplice per sottolineare l'importanza dei libri e della lettura nella nostra vita ed in quella degli altri. È un modo per ribadire, soprattutto in tempo di crisi, che la promozione della lettura è un requisito essenziale per la libertà delle persone". Tutti i partecipanti a "Un libro in cambio di un libro" possono inviare impressioni di lettura e suggerimenti all'indirizzo email sistema.bibliotecario@provincia.roma.it.