«Alemanno ritiri la delibera Acea»

0
107

 

Gianni Alemanno, ha inviato ieri una lettera ai presidenti dei gruppi capitolini di Api, Pd, Sel, Lista Civica per Rutelli, La Destra, Udc e Gruppo Misto. Nell’appello «per non bloccare Roma», Alemanno scrive: «Cari presidenti, mi rivolgo a voi in un momento di grave crisi economica che colpisce la nostra città come tutta l’Italia. La società civile chiede da tempo alla politica e alle istituzioni di promuovere lo sviluppo compiendo scelte rapide e rendendo sempre più veloci tutti i processi burocratici. Ma questa richiesta diventa, di fronte alla crisi, ancora più impellente e per molti versi drammatica.

Per questo motivo faccio appello alla vostra responsabilità istituzionale e politica per assumere un atteggiamento costruttivo nella sessione di bilancio che ormai è avviata in assemblea capitolina». «La delibera relativa alla creazione della Holding, che raggrupperà tutte le società del gruppo Roma Capitale, e all’autorizzazione alla vendita del 21% delle azioni Acea, per ottemperare a una disposizione di legge per finanziare gli investimenti, incontra una viva opposizione da parte di alcuni gruppi dell’assemblea capitolina – prosegue Alemanno -. Questa opposizione si è tradotta nella presentazione, chiaramente di natura ostruzionistica, di circa 160.000 emendamenti e ordini del giorno, numeri mai visti prima nella storia della nostra istituzione». Ma la risposta arriva immediatamente dai capigruppo Umberto Marroni (Pd) Gianluca Quadrana (Lista Civica) Gemma Azuni (SeL) e Andrea Alzetta (Roma in Action) che giudicano la lettera del sindaco il «tentativo di uscire da una logica di scontro che l’ha portato a isolarsi sia in Campidoglio che nella città rispetto alla proposta di svendita per quattro soldi della prima azienda italiana dell’acqua. I 160 mila emendamenti e ordini del giorno, presentati da tutte le opposizioni in aula Giulio Cesare e da La Destra di Storace – aggiungono – non sono altro che la legittima difesa a questa politica incomprensibilmente arrogante del sindaco Alemanno ». I capi gruppo invitano quindi il sindaco a non scaricare barile sulle opposizioni rispetto a una situazione di stallo che è sua responsabilità «quindi – concludono – abbandoni la propaganda e se vuole seriamente aprire una discussione per il bene della città, come da noi richiesto almeno da un mese, non ponga condizioni. Il sindaco apra il confronto con le opposizioni e le forze sociali della città, tolga dal tavolo la delibera 32 e valuti le proposte alternative da noi avanzate e rimaste a tutt’oggi inascoltate dalla Giunta Alemanno». La battaglia è appena all’inizio e si preannuncia sanguinosa.

È SUCCESSO OGGI...

Lazio Ambiente, mancano dalle casse 12,5 milioni dei Comuni

Lazio Ambiente deve rimanere pubblica, si sono sgolati a dire sindacati e Comuni anche dopo il semi accordo con la Regione che di fatto ne rallenta la valorizzazione come aveva invece deciso  inizialmente il governatore...
Terremoto, nuove scosse nel centro Italia

Forte scossa di terremoto tra Lazio e Abruzzo: torna la paura

Una forte scossa di terremoto ha fatto tornare la paura tra Abruzzo e Lazio. Il sisma e' stato rilevato tredici minuti dopo le 4 del mattino. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e...
tuscolano civitavecchia

Civitavecchia, provoca incendio e scappa: preso piromane

Si è protratto per circa 4 ore un incendio che ha interessato alcuni terreni agricoli in via B. Claudia. Sul posto gli investigatori della Polizia di Stato di Civitavecchia, dopo una breve indagine hanno...

Caput Mundi, arriva il gioco ispirato a Mafia Capitale⁩

Due avvocati di Roma appassionati di giochi di società, agli albori dell’inchiesta su “Mafia Capitale”, colpiti e ispirati dal continuo saccheggio della città eterna ad opera di politici, funzionari e criminali organizzati, hanno deciso di...

Forte scossa di terremoto, giocatori del Frosinone fuori dall’hotel

La scossa di magnitudo 4.2 registrata tra Lazio e Abruzzo alle 4:13 della notte e' stata chiaramente avvertita dai giocatori e dallo staff tecnico del Frosinone Calcio. La squadra laziale e' infatti da giorni...