«Alemanno ritiri la delibera Acea»

0
152

 

Gianni Alemanno, ha inviato ieri una lettera ai presidenti dei gruppi capitolini di Api, Pd, Sel, Lista Civica per Rutelli, La Destra, Udc e Gruppo Misto. Nell’appello «per non bloccare Roma», Alemanno scrive: «Cari presidenti, mi rivolgo a voi in un momento di grave crisi economica che colpisce la nostra città come tutta l’Italia. La società civile chiede da tempo alla politica e alle istituzioni di promuovere lo sviluppo compiendo scelte rapide e rendendo sempre più veloci tutti i processi burocratici. Ma questa richiesta diventa, di fronte alla crisi, ancora più impellente e per molti versi drammatica.

Per questo motivo faccio appello alla vostra responsabilità istituzionale e politica per assumere un atteggiamento costruttivo nella sessione di bilancio che ormai è avviata in assemblea capitolina». «La delibera relativa alla creazione della Holding, che raggrupperà tutte le società del gruppo Roma Capitale, e all’autorizzazione alla vendita del 21% delle azioni Acea, per ottemperare a una disposizione di legge per finanziare gli investimenti, incontra una viva opposizione da parte di alcuni gruppi dell’assemblea capitolina – prosegue Alemanno -. Questa opposizione si è tradotta nella presentazione, chiaramente di natura ostruzionistica, di circa 160.000 emendamenti e ordini del giorno, numeri mai visti prima nella storia della nostra istituzione». Ma la risposta arriva immediatamente dai capigruppo Umberto Marroni (Pd) Gianluca Quadrana (Lista Civica) Gemma Azuni (SeL) e Andrea Alzetta (Roma in Action) che giudicano la lettera del sindaco il «tentativo di uscire da una logica di scontro che l’ha portato a isolarsi sia in Campidoglio che nella città rispetto alla proposta di svendita per quattro soldi della prima azienda italiana dell’acqua. I 160 mila emendamenti e ordini del giorno, presentati da tutte le opposizioni in aula Giulio Cesare e da La Destra di Storace – aggiungono – non sono altro che la legittima difesa a questa politica incomprensibilmente arrogante del sindaco Alemanno ». I capi gruppo invitano quindi il sindaco a non scaricare barile sulle opposizioni rispetto a una situazione di stallo che è sua responsabilità «quindi – concludono – abbandoni la propaganda e se vuole seriamente aprire una discussione per il bene della città, come da noi richiesto almeno da un mese, non ponga condizioni. Il sindaco apra il confronto con le opposizioni e le forze sociali della città, tolga dal tavolo la delibera 32 e valuti le proposte alternative da noi avanzate e rimaste a tutt’oggi inascoltate dalla Giunta Alemanno». La battaglia è appena all’inizio e si preannuncia sanguinosa.

È SUCCESSO OGGI...

Banca della terra, così si valorizzano 5mila terreni agricoli

La Giunta regionale del Lazio ha approvato l'elenco dei beni agricoli che rientrano nella Banca della terra. Si tratta di 5.000 terreni agricoli, o a vocazione agricola, nella disponibilita' della Regione Lazio non utilizzati...

Litorale romano, sgominata associazione finalizzata al traffico internazionale di droga: presa la “Regina della...

Al termine di un’articolata attività investigativa coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia e protrattasi per circa un anno, alla prime ore della mattinata odierna, la Polizia di Stato ha dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia...

Roma, si vantava di essere un pugile e rapinava giovani vittime

Appena 19enne e già accusato di aver messo a segno almeno 7 rapine. Il giovane, di origine romena, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato San Giovanni al termine di un’indagine protrattasi per tutta l’estate...

Odio Amleto, la divertente commedia al teatro Sala Umberto con Gabriel Garko e Ugo...

Al teatro Sala Umberto di Roma arriva dal 3 al 15 ottobre Odio Amleto con Gabriel Garko e Ugo Pagliai, e Claudia Tosoni, Annalisa Favetti, Guglielmo Favila e la partecipazione di Paola Gassman, per la regia di Alessandro...

La polizia locale sgombera gli argini del Tevere

Nell’ambito del programma di prevenzione e salvaguardia delle sponde del fiume  Tevere da fenomeni di degrado, disposto dal Comando Generale del Corpo, personale del PICS ( pronto intervento centro storico), unitamente a personale del reparto...