Omofobia, Zingaretti: Provincia aderisce a giornata internazionale

0
54

La Provincia di Roma aderisce alla giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia che si celebra in tutto il mondo il 17 maggio per combattere le discriminazioni verso le persone lesbiche, gay e trans. ‘Contro la violenza e l’intolleranza’ si può leggere sullo striscione esposto oggi a palazzo Valentini per sensibilizzare i cittadini su questo tema.

“E’ un segnale di attenzione – afferma il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti – per spingere tutti alla riflessione e all'impegno. Come istituzione dobbiamo dare un segnale forte e chiaro per dire basta all’odio e il modo migliore per farlo è educare a un modello di convivenza civile e di rispetto dell’altro. Per questo – aggiunge Zingaretti – facciamo parte di ‘Ready’, la Rete nazionale delle Pubbliche Amministrazioni contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere e abbiamo coinvolto in percorsi di conoscenza le scuole. Grazie al progetto europeo Niso, infatti, gli studenti di tre licei del territorio si sono confrontati con i loro coetanei di Olanda, Estonia e Belgio per fare una proposta contro l’omofobia direttamente al Parlamento Europeo. Un’iniziativa che ha coinvolto oltre 2mila ragazze e ragazzi in tutto il continente”.

“Gli enti locali – sottolinea Zingaretti – possono fare molto nella lotta contro le discriminazioni e dare cittadinanza ai bisogni dei cittadini gay. Perché questa giornata non rappresenti un momento isolato nel corso dell’anno, siamo impegnati nel sostegno a iniziative sociali come Gay Help Line, il numero verde e centro servizi contro l’omofobia, eventi come il Gay Village e le iniziative culturali collegate ai Pride, come è avvenuto anche lo scorso anno con Europride. Le differenze non possono rappresentare mai un problema, ma devono essere considerate come un’occasione di crescita culturale e sociale. E’ un messaggio tanto più importante – conclude – in un momento di crisi dove a crescere sono proprio le comunità che puntano sull’accoglienza e sui diritti”.