Gasparri: errore banalizzare matrimonio con separazione lampo

0
50

“Sarebbe un errore banalizzare il matrimonio con tempi di separazione lampo. Il Parlamento deve meditare bene su questa scelta”. Lo ha dichiarato il presidente del gruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri.

“In Italia chi non vuole contrarre matrimonio è libero di effettuare le sue scelte, così come chi voglia limitarsi soltanto a quello civile non è obbligato in alcun modo a fare scelte di tipo confessionale – aggiunge -. Nello stesso tempo credo che sia giusto rispettare i principi costituzionali che riguardano il matrimonio e la famiglia. La banalizzazione rischia di creare un ulteriore sbandamento nella società italiana. Il matrimonio deve essere una scelta consapevole. Tempi di separazione troppo rapidi potrebbero portare a considerare questa scelta come qualcosa di futile e di facilmente reversibile. Con conseguenze che poi ricadrebbero soprattutto sui figli nati in matrimoni che durano lo spazio di un mattino. Le scelte del Parlamento dovranno quindi essere attente e meditate e riteniamo che ci sia pieno diritto di sostenere con convinzione e forza un punto di vista diverso da quello che sembra prevalere”.

È SUCCESSO OGGI...

Sequestro-Polizia ladispoli

Tentano di rubare una moto d’epoca: uno dei ladri scappa e lascia a piedi...

La scorsa notte i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un 40enne romano, residente a Genazzano, con precedenti, con l’accusa di rapina impropria. L’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri in via...
tuscolano

Maxi incendio in città: a fuoco 20 scooter e un’auto

Fiamme e paura a Roma: la scorsa notte un maxi incendio è scoppiato nel quartiere Trieste e ben 20 scooter hanno preso fuoco, oltre a un'automobile. Anche altri veicoli sono stati danneggiati, anche se non...

Blitz contro i “manolesta”: arrestati numerosi scippatori

Proseguono con profitto i servizi antiborseggio predisposti dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma a bordo dei mezzi pubblici ma anche nei luoghi maggiormente affollati della Capitale. Le decine di pattuglie in abiti civili...