Cartelle pazze, via Ostiense: benvenuti all’inferno

0
62

Tempo di crisi e la parola d’ordine è battere cassa dovunque e a ogni costo. Una vera e propria valanga di cartelle firmate Gerit Equitalia sta piovendo sulla testa dei cittadini romani: le file agli sportelli di via Ostiense testimoniano che il livello di guardia è stato abbondantemente superato e le code provocano disagi insostenibili sia per gli utenti che per gli impiegati costretti ogni giorno a sorbirsi l’esasperazione e gli improperi di chi si vede ingiustamente vessato.

Ogni giorno diverse centinaia di cittadini, dopo aver preso il fatidico numeretto, aspettano anche per ore l’arrivo del proprio turno. Passi per i crediti reali ma spesso si tratta di vecchie multe, magari prescritte oppure opposte al Prefetto e rimaste senza risposta. Ricevuta la notifica, se il cittadino non presenta una nuova opposizione, le cartelle si trasformano in un credito immediatamente esigibile. A questo punto possono scattare i fermi amministrativi per i veicoli dei multati o addirittura i pignoramenti di mobili, stipendi, case e conti bancari.

«E’ tutto inutile, questi non vogliono sentire ragioni» urla al telefono una donna uscendo dal girone infernale della sala d’attesa. All’interno la folla è tale che i posti a sedere non bastano: il tabellone luminoso scandisce con lentezza insopportabile il turno, avvicinandosi sempre più alla quota dei 400 utenti. Diverse guardie giurate armate marcano stretto gli utenti allo sportello per evitare che dalle aggressioni verbali si passi a quelle fisiche: l’atmosfera è incandescente e basterebbe che, perlomeno, chi di dovere evitasse di inviare cartelle scadute. Ma il peggio deve ancora arrivare quando a essere coinvolti sono i portatori di handicap: in molti casi le multe per divieto di sosta o sulle strisce blu colpisce anche loro ed è vergognoso che poi tante persone svantaggiate debbano arrancare perchè magari una “ordinanza prefettizia” retrodatata di mesi rispetto all’effettiva notifica non tenga conto dell’opposizione e li costringa ingiustamente a doversi difendere spendendo denaro e subendo un’umiliazione indegna di una città che dovrebbe essere la “capitale del mondo intero”.

Silvio Talarico

È SUCCESSO OGGI...

Lite tra vicine finisce a colpi di pistola: un arresto

La lite, avvenuta ieri sera in un condominio di via Motta Camastra, al Casilino, sfociata in un tentato omicidio, è nata probabilmente per futili motivi. A scatenare la violenza  banali rancori tra vicini protrattisi...
MONTEROTONDO

Roma, controlli nei luoghi della movida: denunce e locali sanzionati

Dalla serata di ieri e per tutta la notte, i Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale e della Stazione Roma Ponte Milvio, supportati da Carabinieri del N.A.S., del Nucleo Ispettorato del Lavoro e delle unità...

Trastevere, continua l’offensiva della polizia locale contro l’illegalità

Nel quadro del ripristino della legalità nell'area di Trastevere, interessata da fenomeni di sosta selvaggia, abusivismo commerciale e occupazioni di suolo pubblico, anche questa settimana la Polizia di Roma Capitale ha operato intensamente con...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

A soli 24 anni deve scontare 12 anni e 2 mesi di reclusione, fermata

Deve scontare 12 anni e 2 mesi di reclusione la giovane nomade 24enne di origini croate arrestata nella tarda serata di ieri dai Carabinieri della Stazione di Tor de’ Cenci. I militari l’hanno scovata nel...

Violento scontro a Roma su via Cristoforo Colombo: traffico in tilt

Bruttisimo incidente stradale su via Cristoforo Colombo in direzione Ostia. Due le moto coinvolte. Il sinistro, secondo le prime ricostruzioni, si è verificato sulla carreggiata centrale all'altezza di via di Acilia, che è momentaneamente chiusa in...