Zingaretti: «Con la vendita Acea rischio conflitti sulla gestione»

0
40

Nicola Zingaretti è anche presidente Presidente di ATO2, l’autorità che sovrintende le scelte sul sistema idrico integrato di Roma e Provincia. In questi giorni ha ricevuto numerose sollecitazioni di sindaci che gli segnalano come la privatizzazione in atto in Acea potrebbe compromettere l’affidamento diretto ad Acea quale gestore del sistema idrico integrato dell’intera Provincia.

Il presidente ricorda infatti che nel 2002, quando venne istituito l’Ato 2, l’affidamernto diretto (senza alcuna gara) ad Acea fu motivato dal fatto che la società era prevalentemente pubblica con il 51% delle azioni di proprietà del Comune di Roma. Ora, osserva Zingaretti, essendoci la possibilità che il Comune di Roma venda il 21% delle proprie azioni fino ad arrivare al 30%, potrebbe venir meno la motivazione per cui nel 2002, senza gara, fu affidato direttamente il servizio ad Acea. «Si corre quindi il rischio di entrare in una situazione di precarietà e di conflitti a livello giuridico e amministrativo su un tema così importante come la gestione del sistema idrico, fognario e della depurazione. Su questo – conclude Zingaretti- sentirò i sindaci di Ato2 della Provincia per una discussione su quanto sta avvenendo».