Ergife, 1100 aspiranti agenti linea metro C. Tosti garantisce: \”Premieremo meritevoli\”

0
31

I cartelli agli ingressi dell'Hotel Ergife recitavano "Selezione per personale Atac Spa dirigenti supervisori". Fuori, 1.161 dipendenti dell'azienda attendevano di essere chiamati per cognome e di firmare il registro. Dopo queste brevi formalità burocratiche i candidati si sono accomodati ai piccoli banchi marroni, nelle enormi sale seminterrate dell'Ergife, e partecipare al concorso interno Atac "finalizzato all’individuazione di 67 agenti di linea da impiegare nella linea C della metropolitana".

Dall'Atac hanno fatto sapere che hanno partecipato alla selezione 1.161 candidati su 1.800 ammessi (dopo la valutazione sul possesso dei requisiti) dopo che all’annuncio avevano risposto circa 1.900 addetti. La selezione consisteva nella somministrazione di test psicoattitudinali tarati sulle competenze specifiche del ruolo degli agenti della linea C della metropolitana. La società che cura la somministrazione del test è stata scelta mediante gara a evidenza pubblica.

A partire da martedì la società consegnerà contemporaneamente a un notaio e all’amministratore delegato Carlo Tosti i risultati su supporto informatico protetto da password crittografata e, immediatamente dopo, la graduatoria sarà resa nota sul sito internet e sulla intranet aziendale. All'Ergife, in abiti casual, c'era anche l'amministratore delegato di Atac, Carlo Tosti, "per verificare che tutto si svolga secondo le regole. Darò il benvenuto e l'in bocca al lupo ai candidati e gestirò direttamente il risultato della prova. La gestione della selezione avverrà nella massima trasparenza, e l'esito verrà pubblicato in tempi rapidissimi, già un'ora dopo che avrò ricevuto i risultati". Tosti ha spiegato di aver ritenuto opportuno garantire la sua presenza al concorso "perché nei contatti avuti con l'organizzazione avevo ravvisato uno scetticismo sul fatto che il concorso andasse effettivamente a premiare chi deve essere premiato: noi garantiamo che saranno premiati i più meritevoli, e ne è prova il fatto che sarò io personalmente a ricevere i risultati".