Testaccio, apre il nuovo mercato

0
23

Cinquemila metri quadrati di superficie, di cui 2mila dedicati a servizi pubblici e pubblici esercizi; spazi per 103 operatori; un parcheggio interrato di 6mila metri quadrati per 270 posti automobili; e un arricchimento archeologico con una superficie scavata di 7mila metri quadrati che in parte sarà resa visitabile nel giro di un paio di anni. Un'opera costata 18 milioni di euro e realizzata con lavori partiti a fine maggio 2008 e conclusi a giugno scorso. Sono i numeri del nuovo mercato Testaccio, complesso commerciale dello storico quartiere capitolino, inaugurato oggi dal sindaco Gianni Alemanno.

"E' uno dei mercati più belli di Roma – ha commentato soddisfatto il primo cittadino – Un mercato dove la gente si può incontrare, dove le attività commerciali si fondono con la vita del quartiere. Rappresenta una svolta per questo quartiere: permetterà di riqualificare piazza Testaccio e di dare un cuore, un fulcro attorno a cui questo storico quartiere potrà tornare a vivere e funzionare bene. Un passo avanti anche per la città".

Il progetto del mercato porta la firma dell'architetto Marco Rietti. E' concepito sulla falsa riga dei mercati all'aperto nelle piazze di Roma: aperto su tutti e quattro i lati, coperto e protetto da sole e acqua ma con pannellature traforate da dove filtrano luce e aria e la struttura è quasi del tutto autosufficiente dal punto di vista energetico nel rispetto della normativa sul rispario energetico inserita nel regolamento edilizio di Roma capitale.