Casa dei teatri stretta dalla burocrazia

0
98

E’ stata resa pubblica la delibera che affida a Zetema la gestione della Casa dei Teatri. La delibera sancisce “l’affidamento della gestione del sistema teatrale denominato Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea alla Società Zètema Progetto Cultura S.r.l., comprese le relative dotazioni in uso dei beni ed eventuali contratti attualmente in corso.

Tale affidamento – si legge nella delibera – si attua in applicazione del Contratto di affidamento di servizi vigente approvato con deliberazione di Giunta Capitolina n. 440/2011 e successive integrazioni e, avente a oggetto lo svolgimento, da parte della società suddetta, di servizi nel campo culturale per conto dell’Amministrazione Capitolina tra cui la gestione diretta di spazi culturali. Zetema – continua il testo – gestirà il suddetto circuito ‘Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea’ sviluppando un progetto di gestione economica per la costituzione e il mantenimento del sistema”. Inoltre, “Zètema dovrà reperire risorse economiche mediante accordi bilaterali con gli altri soggetti facenti parte del Comitato, i quali dovranno mettere a disposizione e beneficio dei costi di gestione della Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea proprie risorse economiche e/o proprio know how e/o servizi, oltre a ulteriori sponsorizzazioni economiche e/o tecniche e ulteriori finanziamenti pubblici e privati”.

L’amministrazione di Roma Capitale gestirà la Casa dei teatri attraverso un comitato di indirizzo e un direttore generale. La gestione degli altri teatri sarà affidata a un bando. “I partecipanti al bando – specifica la delibera – dovranno presentare una proposta di programmazione relativa alle attività su quattro giorni a settimana mentre rimarrà a cura del Direttore del Sistema e del Comitato di Indirizzo la programmazione delle attività nei restanti due giorni, per i quali spetterà al Comitato stesso stabilire anche la circuitazione. Per questi ultimi due giorni i vincitori del bando potranno comunque presentare proposte al Comitato e al Direttore del Sistema”.

Per il il presidente del X Municipio, Sandro Medici, il destino dei teatri romani è ormai nelle mani di burocrati, notabili, passacarte e perfino qualche politico «è questo l'avvilente senso della proposta dell'assessore alla cultura Dino Gasperini, annunciata da mesi e oggi resa pubblica addirittura peggiorata ». Medici parla poi di nomine «clientelari e polverose» e chiede se s'intende rilanciare il teatro romano «con improvvisatori e ignari», mentre si moltiplicano comitati, esperti e organi d'indirizzo. E aggiunge: «Temo che il pur volenteroso Gasperini non si renda conto di cosa sia la scena culturale di Roma, la sua delibera è un informe, maldestro e anche vano tentativo di mettere le mutande al mondo del teatro, prigioniero di una visione archeologica della gestione culturale e subalterno alla logica del controllo politico sulla produzione artistica. Si sperava che dopo le esperienze del Valle, del Palazzo, dell'Angelo Mai e delle tante realtà autogestite, l'amministrazione comunale avesse capito che gli spazi culturali non possono essere trattati come mercati rionali o parcheggi pubblici- conclude Medici- ma purtroppo la giunta Alemanno continua a pensare che Roma non debba somigliare a Berlino o a Barcellona, e che la cultura sia una sfilata di centurioni e gladiatori o un'imbarcata di improbabili figuranti».

È SUCCESSO OGGI...

Via di Portonaccio e la pioggia di multe sulla corsia preferenziale

La protesta sembra non avere fine e il numero delle sanzioni «continua ad aumentare. I cittadini confermano di sentirsi «truffati dal Comune di Roma, perché non si può cambiare un senso di marcia così...

Blitz antidroga a Roma, 6 arresti in poche ore

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante a Piazza Vittorio Emanuele II, Termini e San Lorenzo, per contrastare fenomeni di degrado o di illegalità diffusa. Nelle ultime 24 ore, mirati...

Uova contaminate dal Fipronil: ecco i primi esiti dei controlli

Le attività di controllo svolte dai Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sul territorio nazionale, hanno fatto emergere due positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata fipronil che si aggiungono alle...

Campidoglio, al via piano anti-terrorismo

Rafforzamento dell’area pedonale di via del Corso, nel tratto che va da Piazza del Popolo a Largo Goldoni, con il posizionamento di fioriere e divieto d’accesso al Colle capitolino per ncc e taxi. Queste le principali misure...

Eur spa dopo anni verso il risanamento, ma incombe la causa milionaria con Condotte...

Alcuni giorni fa La Repubblica pubblicava la notizia che Eur spa, società detenuta per il 90% dal ministero dell'Economia e per il restante 10% dal Campidoglio, era entrata nel mirino della Corte dei Conti...