Mentre Roma brucia Alemanno si dà ai social network

0
32

Roma brucia e il Sindaco sempre più in difficoltà si affida ai messaggi su twitter e ai video sul suo blog. L’ultimo in ordine cronologico è stato quello con il quale ha fatto gli auguri al judoka romano Roberto Meloni – citiamo le sue parole – “Forza Roberto conquistiamo Londra 2012!”. Una bella iniziativa, lodevole, commovente. Peccato che, qualche minuto dopo l’appello del primo cittadino, il nostro judoka è stato eliminato. Che sfiga!

Sempre più lontano dalla realtà della sua città, il Sindaco si è rifugiato nel mondo virtuale dei social network, cercando in questa maniera il consenso che ormai è ai minimi storici per un sindaco della Capitale. In Campidoglio si respira l’aria degli ultimi giorni di Pompei.

L’ultimo a cadere è stato il Comandante del Corpo di Polizia di Roma Capitale, Angelo Giuliani entrato in rotta di collisione con Antonio Lucarelli e il suo fido braccio destro Mario Nardi. Dopo mesi di battaglie ci sono riusciti il “buon Giuliani ha mollato” esausto. In realtà sarebbe bastato fargli fare gli auguri da Alemanno dal suo blog e l’ormai ex comandante dei Vigili sarebbe stato ricoverato come minimo per una settimana.

Ma c’è di più, con il caldo estivo si ragiona poco e male e in Campidoglio si sta dando una prova inconfutabile a questa teoria. Mentre la Belviso, che aveva velleità come alternativa ad Alemanno, la stanno cuocendo al fuco lento degli scandali giornalistici, dall’altra parte c’è chi prepara una discesa in campo senza precedenti. Di chi parliamo? Di Giorgia Meloni!

Intanto che Alemanno affonda definitivamente nelle paludi del fallimento e dell’approssimazione, le due donne del PDL romano se le danno di santa ragione. Chi vincerà non lo sappiamo, ma ci auguriamo che Alemanno non faccia gli auguri più a nessuno dal suo blog o da twitter.