L\’ad Tosti se ne va dall\’Atac?

0
78

Trapela la notizia che, dopo la dipartita del presidente dell'Atac avv. Francesco Carbonetti, prossimo alla presidenza della Fonsai che Ligresti ha ceduto recentemente a Unipol, sul piede di partenza ci sia anche l'amministratore delegato Carlo Tosti, nominato a quell'incarico solo nell'estate dello scorso anno a seguito dello scandalo di parentopoli che costò la poltrona all'assessore Marchi.

Questa volta, artefici dell'operazione parrebbero lo stesso assessore Antonello Aurigemma e l'onnipotente onorevole Fabio Rampelli che, con l'assenso di Alemanno, va conquistando crescenti posizioni di potere nell'amministrazione e nelle società capitoline in vista dell'approssimarsi delle elezioni comunali del prossimo anno.

La sostituzione imminente potrebbe essere ricondotta al disastroso avvio della metro B1 e alle permanenti difficoltà ma, in ogni caso, blocca quella “macro struttura”, proposta a giugno dallo stesso Tosti, che avrebbe dovuto incidere fortemente sui vertici Atac con sostituzioni e avvicendamenti che, probabilmente, avrebbero rafforzato il potere dello stesso Tosti.

La  poltrona vacante dovrebbe essere affidata a un uomo di fiducia dello stesso Rampelli che, con l'assenso del sindaco, salderebbe così un'alleanza con l'assessore Aurigemma sullo scacchiere più importante degli asset capitoli: l'Atac, cronicamente e mostruosamente fra le più indebitate tra le aziende Italiane del Tlp

Nel frattempo dovrebbe procedere l'ulteriore privatizzazione delle linee di trasporto Atac per altre migliaia di km di percorrenza.

Se la notizia dell'avvicendamento di Tosti fosse confermata si attendono reazioni da parte dell'opposizione che l'estate scorsa contribuì al riassetto dei vertici societari dopo le dimissioni del precedente Ad e Basile. Fatti salvi altri accordi, risulterebbe curioso che il vertice dell'azienda venisse ceduto, senza colpo ferire, nelle mani della più importante componente ex aennina, quella di Fabio Rampelli. Soprattutto a pochi mesi dalle elezioni.

gl

È SUCCESSO OGGI...

Roma, manifestazione di attivisti Greenpeace in via della Conciliazione

Nella serata di ieri attivisti di Greenpeace, a bordo di un mezzo, sono arrivati su via della Conciliazione, altezza via della Traspontina e da qui, hanno proiettato, sulla cupola di San Pietro, il messaggio...

Teneva 40 kg di stupefacenti: tra questi la “droga dello sballo”

Utilizzava la cantina pertinente alla sua abitazione come deposito della droga e base dello spaccio. Per questo motivo i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Frascati hanno arrestato un 26enne romano, senza occupazione...

Ama, raggiunto accordo con i sindacati. «Ammessi i problemi in azienda»

"Siamo realmente soddisfatti del verbale firmato ieri in Ama, perché dopo resistenze e difese d'ufficio da parte dell'azienda, anche grazie al sopralluogo congiunto effettuato con l'Assessora Pinuccia Montanari, il management ha finalmente ammesso i...
incendio a pomezia nube tossica fumo

Incendio Eco X, Marco Lupo (Arpa Lazio): «Abbiamo collaborato a stretto contatto con le...

"Per quanto riguarda l'amianto abbiamo collaborato a stretto contatto con le Asl e in particolare con l'Asl Roma 6. L'amianto è competenza del centro regionale Amianto della Asl di Viterbo che ha rilevato presenza...

Falso allarme bomba a Termini: ecco quanto acacduto

Un bagaglio abbandonato a piazza dei Cinquecento, dentro la galleria Termini centrale, ha fatto scattare un allarme bomba. Gli arteficieri sono intervenuti sul posto, hanno messo in sicurezza l'area e hanno trovato all'interno del...