A Roma il monaco Zen Thic Nhat Hanh

0
23

Torna a Roma dopo due anni il monaco zen vietnamita Thich Nhat Hanh, poeta e attivista per la pace e, insieme al Dalai Lama, una delle figure più rappresentative del buddhismo nel mondo.

Al Teatro Olimpico, giovedì 6 settembre alle ore 19.30, il Venerabile Maestro terrà una conferenza stampa dal titolo “Città, culla della trasformazione”, il cui messaggio è trasformare i momenti difficili della nostra vita invitandoci a godere del momento presente, dell’abbondanza che la Madre Terra ci offre, proteggendo il pianeta che ci ospita con la consapevolezza di essere tutti interconnessi: uomini, animali piante e minerali.

All’appuntamento, patrocinato dall’Amministrazione provinciale di Roma e organizzato dall’Associazione Essere Pace, sarà presente il presidente della Provincia Nicola Zingaretti.

Guida spirituale, ma anche ecologista attento, Thich Nhat Hanh è un pacifista convinto e vicino ai temi dell’attualità. Vive in esilio in Francia dal maggio 1966, dove ha creato Plum Village, una Comunità di Vita Consapevole, (www.plumvillage.org). Da più di 40 anni il suo maggiore impegno è verso la Pace: pace nell’individuo, pace nelle relazioni, in famiglia, nella società, nel mondo, pace tra le religioni, pace all’interno dello stesso buddismo”.