«Erp, una vendita fallimentare»

0
232

La vendita del patrimonio ERP condotta in modo fallimentare dalla giunta Alemanno sta causando un duplice problema: il mancato introito per le casse comunali di centinaia di milioni di euro e situazioni kafkiane per i cittadini coinvolti. Ne sono convinti i consiglieri della opposizione Massimiliano Valeriani (Pd) e Gianluca Quadrana (lista civica per Rutelli).

Infatti dei circa 7000 appartamenti in dismissione deliberati dalla Giunta e dal Consiglio Comunale (Del. Cons. Com. n° 237 del 2007 e Del. Giun. N° 39 del 2008) circa 3000 assegnatari hanno risposto positivamente alla proposta di acquisto versando come previsto nel 2009 i 2000 euro richiesti . Senonchè attualmente , dopo tre anni, sono stati rogitati solo 400 appartamenti.

I due precisano che l’amministrazione aveva l’obbligo di confermare e programmare i rogiti entro 15 mesi dalla data del versamento della somma, cosa ovviamente non avvenuta. Inoltre a causa di questa inadempienza molti cittadini stanno subendo conseguenze negative. Per esempio, sono decine i casi (e se ne prevedono altri, vista la tarda età degli assegnatari di alloggi Comunali edificati e assegnati negli anni ‘70) in cui persone che hanno già versato i 2000 euro nel 2009 nel frattempo sono decedute. Inoltre, venendo meno a quanto sottoscritto nella proposta irrevocabile d’acquisto gli eredi, se non residenti anche in possesso di tutti i requisiti previsti al momento della firma della proposta irrevocabile d’acquisto, perdono il diritto all’acquisto e sono quindi costretti a rivolgersi ai legali.

Già alcuni hanno fatto richiesta del risarcimento dei 2000 euro, ma si prevede che molti saranno i contenziosi che l'amministrazione dovrà per sostenere. “Chiediamo – concludono Valeriani e Quadrana- alla Giunta di affrontare con serietà questa emergenza, di consentire, così come prevede la delibera approvata nel 2008 agli eredi di poter subentrare nell’acquisto, per evitare dopo i danni di un'alienazione disastrosa, anche conseguenze pesanti in termini legali e sociali.” Intanto senza colpo ferire il comune si è già incassato la bella sommetta 5.200.000 euro (oltre 10 miliardi delle vecchie lire) più gli interessi di questi tre anni che probabilmente non verranno riconosciuti

È SUCCESSO OGGI...

acqua acea magliana

Siccità, Zingaretti: «Acea formuli una proposta alternativa»

Se e' vero che e' stato prelevato solo un millimetro d'acqua al giorno dal lago di Bracciano, dire adesso che bisogna bloccare l'acqua a gran parte dei romani per otto ore al giorno e'...

Mafia Capitale, Buzzi chiederà domiciliari

Sara' presentato nel giro di qualche giorno il ricorso al Tribunale del Riesame per la richiesta di arresti domiciliari per Salvatore Buzzi, il ras delle cooperative romane condannato, in primo grado, a 19 anni...

Movida selvaggia in centro, tolleranza zero dei carabinieri: sequestri e multe

Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia Roma Parioli e della Compagnia Roma Trastevere hanno dato vita ad un’attività di controllo nei quartieri Salario-Trieste, piazza Bologna e Trastevere, finalizzati a garantire un sano divertimento...

Mobilità, Tangenziale “Appia Bis” chiusa il 25-26-27 luglio 2017

Astral, con ordinanza N.1/2017 relativa a Tangenziale "Albano - Genzano" alla S.S.7 "Appia" per esecuzione prelievi propedeutici al collaudo della Tangenziale "Albano-Genzano" alla S.S.7 "Appia", nel Comune di Albano Laziale, comunica che si rende...

Roma, mazzette in cambio di carte di circolazione: 3 arresti

Un ex dipendente della Motorizzazione di Roma Laurentina, andato da poco in pensione, e' stato arrestato con l'accusa di corruzione e concussione. L'impiegato avrebbe rilasciato, tra giugno e ottobre 2016, 153 carte di circolazione,...