Acea, regole nuove o bollette in ritardo?

0
56

Un lettore che intende mantenere l'anonimato, ma che si firma nome e cognome nella lettera che ci ha inviato, ci segnala una "anomalia" (se così vogliamo definirla eufemisticamente) che se verificata metterebbe in seri dubbi i criteri di bollettazione Acea ed allarmerebbe tutti i cittadini utenti del sevizio energia della multiutility.

La storia è questa: il nostro affezionato lettore la settimana scorsa ha richiesto la sospensione immediata della erogazione di energia da parte di Acea. Motivo del radicale intervento il mancato pagamento di due precedenti bollette con scadenza 16 aprile e 11 giugno dell'anno in corso. Di fronte alle rimostranza del notro lettore all'ufficio reclami per non aver mai ricevuto tali bollette, Acea provvedeva immediatamente ad un invio in copia a mezzo mail.

Tutto chiaro allora? No perché il nostro lettore rimane convinto di non aver mai ricevuto quelle bollette escludendo con fondate ragioni che possano essergli state sottratte o siano andate smarrite. Così tenacemente si mette a leggere riga per riga le 'Comunicazioni ai clienti' allegate alla fattura, e che noi comuni mortali siamo soliti saltare a piè pari. E qui scopre l'inghippo, perché alla voce 'informazioni su aggiornamenti dei corrispettivi e opzioni tariffarie', in piccolo piccolo, quasi invisibile trova citate due delibere dell'Authority per l'energia.

La prima riguarda l'aggiornamento per il trimestre 1° luglio, 30 settembre 2012 , delle condizioni economiche del servizio di vendita dell'energia elettrica di maggior tutela (che probabilmente riguarda le fasce più deboli della popolazione) ed è, si badi bene , datata 28 giugno 2012. L'altra che riguarda 'aggiornamento dal 1°luglio delle componenti tariffarie ecc ecc.' porta la stessa data del 28 luglio scorso. Oibò, si è detto il nostro lettore, na com'è possibile che le due fatture con scadenza 14 aprile e 11 giugno che io non ho mai ricevuto, portino l'indicazione di delibere della Autorithy successive di alcuni mesi dopo? A questo punto sorgono i seguenti dubbi. Il primo, più benevolo è che alle fatture reinveste al nostro lettore siano state allegate le 'comunicazioni ai clienti' aggiornate. E cioè che al documento relativo alla fattura venga allegata una versione aggiornata delle varie condizioni, ma è una ipotesi che dobbiamo scartare subito perché il documento ha le pagine numerate da 1 a 7. Quindi non si scappa.

La seconda, decisamente la peggiore, è che le bollette che il nostro lettore afferma di non aver mai ricevuto, vengano spedite solo ora. Il che rappresenterebbe una furbata a tutto tondo. Comunque, esclusa la capacità divinatoria degli uffici competenti di Acea, si tratta di una anomalia che dovrebbe mettere in allarme gli utenti che invitiamo a controllare minuziosamente le fatture che la multiutility invia, soprattutto quando afferma che i ritardatari siamo noi e ci taglia la luce. 

gl