“Er Batman” in manette

0
37

Questa mattina all’alba sono scattate le manette per l'ex capogruppo del Pdl alla Pisana, Franco Fiorito. L’ordinanza di arresto è stata motivata col pericolo di fuga e di inquinamento probatorio.

Il politico soprannominato “er Batman” è accusato di peculato per l'utilizzo a fini personali di soldi pubblici nell'ambito dell'inchiesta sugli sprechi e le presunte appropriazioni indebite dei consiglieri regionali del Pdl, vicenda che ha portato alle dimissioni della governatrice Renata Polverini.

Fiorito, secondo la Procura di Roma, si sarebbe appropriato di una somma superiore a un milione e 300 mila euro. Intanto, presso uffici e abitazioni riconducibili all’ex capogruppo Pdl, la Guardia di finanza sta eseguendo decine le perquisizioni e accertamenti. Fiorito risulta essere indagato anche dalla Procura di Viterbo per i reati di falso e calunnia.

"Chiederò immediatamente la scarcerazione di Franco Fiorito", ha dichiarato seccamente il suo legale, Carlo Taormina, alla trasmissione Uno Mattina.