Fiorito, sequestrati conti, auto e casa

0
23

È terminato dopo due ore e mezzo l'interrogatorio di garanzia nel carcere di Regina Coeli dell'ex capogruppo Pdl alla Regione Lazio, Franco Fiorito.

I difensori dell'indagato, gli avvocati Carlo Taormina ed Enrico Pavia, all'uscita dal carcere non hanno voluto rilasciare commenti anche se hanno chiesto al gip, Stefano Aprile, la revoca della misura cautelare in carcere per il loro assistito. Il giudice, atteso il parere del pubblico ministero, renderà nota la sua decisione entro cinque giorni.

In precedenza i finanzieri del Nucleo di Polizia Valutaria hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma. Oggetto del provvedimento sono sette conti correnti tra Roma e Anagni, quattro conti in Spagna (Tenerife, Madrid, Santa Cruz e La Coruna), tre autovetture, una Jeep Wrangler, una Bmw X5, una Smart e la casa di San Felice Circeo.

Al momento viene contestata la distrazione di 1.357.418 euro. Nel corso dell'interrogatorio Er Batman avrebbe insistito sul fatto che i fondi contestati sarebbero stati destinati a fini politici e che quindi gli erano dovuti. In merito alle sue tre indennità ha detto che che gli erano dovute in ragione dei tre incarichi che aveva in Regione. Infatti oltre ad essere capogruppo del Pdl, Fiorito era presidente della commissione bilanci e consigliere. Poi ha precisato che «quei soldi erano aumentati perché il budget, con le delibere approvate», riferendosi alle delibere dell'ufficio di presidenza del Consiglio regionale. Cumulo che peraltro riguardava, come prassi, altri consiglieri alla Pisana.

Intanto restano in vigore (almeno fino al prossimo 25 ottobre) le delibere con le quali sono stati stanziati i fondi ai Gruppi consiliari della Regione Lazio, finiti al centro dell'inchiesta. Lo ha deciso il presidente della I sezione ter del Tar Lazio, Linda Sandulli, in composizione monocratica, respingendo le richieste con le quali il Codacons sollecitava l'annullamento degli atti con i quali sono state individuate e assegnate somme, finanziamenti e altri tipi di stanziamento.