Minori, al via nuovo centro anti abusi

0
22

A Roma c'è un nuovo servizio per l'assistenza dei minori vittime di abuso. La struttura è quella del Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria dell'Università La Sapienza che ha dato vita al progetto pilota S.a.c.r.a.i., inaugurato venerdì nella sede di via dei Sabelli.

La crescita continua dei reati violenti e degli abusi sui più piccoli ha stimolato da tempo la ricerca di strumenti e soluzioni, soprattutto per evitare che certi episodi della vita dei più piccoli possano trasformarsi in ferite difficili da rimarginare. Il centro, ospitato dall'istituto fondato dal padre della neuropsichiatria infantile, Giovanni Bollea, apre grazie a un bando del dipartimento per le Pari Opportunità e si occuperà soprattutto di cura, ma anche di formazione e di ricerca.

«A preoccupare più che i numeri assoluti, che anche se in aumento rimangono bassi, è il ricorso sempre maggiore alla violenza per raggiungere i propri fini – ha spiegato Maria Teresa Spagnoletti, Giudice presso il Tribunale per i Minorenni di Roma – questo non è dovuto a un 'impazzimento' dei ragazzi, ma al fatto che questi ripetono ciò che vedono fare agli adulti» Il progetto coinvolgerà specificamente i ragazzi provenienti dalle realtà di assistenza del territorio e vedrà anche la collaborazione con la magistratura.

«Una volta finito il periodo si vedrà, noi ovviamente speriamo di continuare – spiega Ugo Sabatello, responsabile del Servizio – è già importante essere partiti con un progetto di questo tipo, che è pubblico, universitario, e quindi in grado di fare ricerca, ma anche ospedaliero, perchè è stato concepito anche con il contributo del Policlinico Umberto I».