Inaugurata la Nomentana Bis

0
38

«Vogliamo lanciare un messaggio culturale – ha detto venerdì Nicola Zingaretti alla inaugurazione della Nomentana bis – e spero che i cittadini vedendo i soldi versati in tasse ritornare loro sotto forma di una infrastruttura utile possano ricostruire il rapporto di fiducia con le istituzioni». Parla ai cittadini del quadrante nordest dell’area metropolitana il presidente della Provincia Nicola Zingaretti. Ha appena “aperto” la nuova Nomentana, un tratto di strada atteso da anni da oltre 20mila pendolari che ogni giorno si ritrovavano bloccati nel traffico e ora potranno contare su una importante valvola di sfogo per andare e tornare a casa dal lavoro.

«Oggi è una bella giornata per questa comunità – ha commentato Zingaretti – non è solo l’apertura di una strada ma qualcosa di più: la più importante infrastruttura viaria del decennio nel territorio di Roma. Ringrazio tutti i lavoratori che hanno costruito questa infrastruttura perchè ci hanno creduto e ci hanno davvero dato l’anima. Con questa strada ridiamo dignità alla vita di questi territori, risparmiando ore e ore di fila alle persone che spesso si sono trovate bloccate in auto».

La nuova striscia d’asfalto è costata 20 milioni di euro: lunga 4 km e larga 7 metri (3,5 per ogni senso di marcia e affiancata da banchine laterali di 1,25 metri) collega i quartieri di Parco Azzurro, Colleverde e Torlupara e punta a essere un’alternativa scorrevole al tratto di Nomentana dove spesso si formano ingorghi, tra il raccordo anulare e popolose località come Fonte Nuova e Mentana. L’arteria ha due svincoli in corrispondenza di via Monte Bianco e di via Tor S. Antonio e attraversa la zona del Villaggio Betania in una galleria (Colle Gentile) lunga 250 metri realizzata per ridurre l’occupazione dei terreni e attenuare i rumori in prossimità del centro abitato.

Forte l’attenzione della Provincia all’impatto ambientale dell’opera, come ha spiegato l’assessore provinciale ai trasporti Vincenzi: «La Nomentana bis passa in un territorio in crescita dal punto di vista edilizio – ha spiegato Vincenzi – e servirà a facilitare la viabilità e a rendere più umanamente vivibile la percorrenza da e per Roma». L’inaugurazione di venerdì ricorda a tutti quanto vasto e ricco di problematiche sia oltre alla capitale, anche l’hinterland romano. Anche per questo la Provincia inaugurerà mercoledì prossimo l’Ardeatina bis. «La chiusura dei cantieri – ha detto il presidente della Provincia Nicola Zingaretti – dimostra che in questi anni abbiamo governato bene la parte del bilancio e questo ci ha permesso di chiudere le opere programmate. Siamo contenti di chiudere la prossima settimana con l’Ardeatina bis completa di rotatorie».

F.U.