Zingaretti: «Nelle Asl i più capaci»

0
109

Nicola Zingaretti candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Lazio, affronta la sua campagna elettorale anche sui social network che peraltro saranno il media usato massicciamente da molti candidati da qui al voto.

Ieri ad esempio interveniva su Twitter con una battuta fulminante del seguente tenore: «Lo dico subito così chi non vuole votarmi lo sa. Nelle Asl non verranno più fatte nomine politiche, ma saranno scelti i più bravi». Aggiungendo poi di odiare «chi seleziona i fedeli a discapito della capacità. Se uno è della mia parte, ma è un incapace, è evidente che non potrà fare parte della squadra. Sui direttori generali delle Asl – ha aggiunto Zingaretti – io mi impegno a nominarli solo dopo, e questo sarà una rivoluzione, che un’autorità terza ne abbia giudicato i curricula perchè a me non interessa se un bravo dirigente ha in tasca la tessera del Pd o Pdl. A me interessa che sia bravo. Se lo è, trovo giusto lavori per la Regione Lazio».

Sullo stesso argomento della sanità interveniva poi a ritornava al Tgcom24. Affermando che «oltre all’impegno a ridurre le spese, la vera cosa da fare è impegnarsi nel rendere tutto pubblico ed avere un controllo quotidiano di quello che avviene dentro la Regione. Il problema non sono le consulenze, se motivate da un curriculum. Il problema non è quello – aggiungeva- che un ente si avvalga di persone capaci, che hanno competenze o di giovani che studiano ora e giustamente vogliono entrare nella pubblica amministrazione. Il problema delle consulenze, sono le regalie o come si dice a Roma, le marchette che si fanno verso degli incapaci solo perché vicini a qualcuno».

Infine una nota personale con riferimento al fratello Luca, il Montalbano della fiction televisiva. «Mio fratello Luca ogni tanto mi telefona, nelle ore più strane perchè sta lavorando, e mi chiede se va tutto bene. Fa il fratello maggiore. In questa fase ha assunto molto questa funzione: si preoccupa del fratellino».

cinque

È SUCCESSO OGGI...

Beccato a vendere dosi di marijuana: arrestato un giovanissimo

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Porta Maggiore, a Roma in via Macerata, hanno proceduto all'arresto di un ragazzo originario del Gambia di 23 anni, con numerosi precedenti di polizia, per detenzione ai...

Controlli a ormeggi e rimessaggi nautici: multe e sanzioni dei carabinieri

Un lavoro lungo e complesso quello svolto dal Servizio Navale della Compagnia Carabinieri Roma Ostia, competente non solo sul litorale ma anche su tutto il tratto urbano del fiume Tevere sino alla sua foce....
incidente gra

Terribile incidente, chiuso svincolo Civitavecchia e traffico in tilt

Autostrade per l'Italia comunica che, poco prima delle ore 10, è stato chiuso, sulla A12 Roma-Civitavecchia, il tratto compreso tra Civitavecchia Sud e Civitavecchia Nord in direzione nord, a causa di un incidente tra...

Campidoglio, cresce il turismo nella Capitale: +2,8% arrivi nei primi cinque mesi del 2017

Nei primi cinque mesi del 2017 Roma ha contato 5,4 milioni di arrivi e 13,5 milioni di presenze facendo registrare, rispetto allo stesso periodo del 2016, una crescita di circa il 2,8% negli arrivi e del 2,5%...

Rissa per un grappolo d’uva: uomo colpito al volto

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Trevi sono intervenuti a Roma, in via Leonina, dove hanno arrestato un cittadino senegalese di 21 anni per il reato di lesioni gravi. In particolare, il giovane è...