Al Quirinale celebrazioni per la Giornata della Memoria

0
28
 

Celebrazioni per la Giornata della Memoria, oggi al Quirinale. Dove per ricordare la Shoah erano presenti, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo, il presidente dell'Unione delle comunità ebraiche d'Italia Renzo Gattegna, il sindaco Gianni Alemanno, i presidenti di Camera e Senato Gianfranco Fini e Renato Schifani, alcuni sopravvissuti ai campi di concentramento nazisti e gruppi di studenti delle scuole italiane.

Con l'occasione, Napolitano ha sottolineato la "soddisfazione per il cammino percorso e i risultati raggiunti nel coltivare la memoria della shoah" e ha tenuto ad evidenziare come la Shoah sia stata provocata "dall'aberrazione introdotta anche dall'Italia con il fascismo e le leggi razziali", leggi che furono "tra gli atroci delitti che il fascismo stava perpetrando". E se Gattegna ha espresso "preoccupazione per il consenso ricevuto dai gruppi estremisti e revisionisti in alcuni paesi d'Europa", Profumo ha posto l'accento sui criminali nazisti che "anziche guardare alla vita progettavano lo sterminio". Nel corso della cerimonia, sono stati premiati alcuni studenti per i lavori sulla Shoah svolti durante l'anno scolastico, sono stati proiettati alcuni spezzoni di documentari dedicati all'Olocausto ed è stato dedicato un ricordo a Rita Levi Montalcini, ricercatrice morta da poche settimane, ed ebrea costretta a nascondersi per fuggire alle leggi razziali.