Scritte omofobe al Tacito: è scontro tra Alemanno e Vendola

0
25
 

Scritte omofobe sono apparse ieri al liceo classico Cornelio Tacito, nel quartiere Trionfale, all’indirizzo di un 15enne, omosessuale dichiarato, appena eletto rappresentante di istituto.

Come ha raccontato Il Messaggero, qualcuno ha scritto "Frocio dimettiti!" sul muro della scuola con una bomboletta spray nera e si è firmato con una croce celtica.

La scritta, rimossa dall’ufficio decoro urbano di Roma, ha scatenato un vespaio di polemiche che si sono aggiunte a quelle provocate dal duro attacco del leader di Sel, Nichi Vendola, insultato per strada per la sua omosessualità: «Se a Roma di sera mi viene voglia di fare due passi da solo, rinuncio – ha detto Vendola in un intervista – negli anni di Alemanno la città ha visto lo sdoganamento dei piccoli gruppi dediti all'igiene del mondo».

Immediata la replica del primo cittadino che ha risposto su twitter: «Vendola offende Roma. Dall'europride del 2011 a ogni gaypride la nostra città ha sempre garantito accoglienza e rispetto per tutti».