Sanità: «Consulenze mediche fuori controllo»

0
116

Razionalizzazioni e riduzioni degli sprechi. Sembra questa la sola prospettiva per la sanità del futuro nel Lazio. Mentre privati e cooperative attendono in certi casi da molti mesi i pagamenti, c'è chi ha analizzato le voci di maggiore uscita, quelle attraverso le quali si potrebbero risparmiare davvero un bel po’ di soldi: consulenze e stipendi dei dirigienti medici. Per l’associazione Codici dunque al primo posto ci sono le consulenze professionali: tante, sempre di più e apparentemente in preda a una crescita fuori controllo. Sì, perchè se nel 2011 erano cresciute di 30 milioni rispetto al 2010, nel 2012 hanno fatto un altro balzo in avanti, a quanto pare di ulteriori 77 milioni di euro. Spiega l'associazione: «I programmi 2011-2012 prevedevano una spesa non superiore al 70% di quella del 2009 per le consulenze sanitarie e una riduzione dell'80% per quelle non sanitarie. Nei soli 2008 e 2009 la Regione ha speso 424,8 milioni in consulenze (179,8 le spese delle Asl, 241,6 quelle di ospedali e policlinici). Dal 2004 al 2009 la spesa per le consulenze è stata di 783,9 milioni (615,9 per quelle sanitarie e 168 per quelle non sanitarie)». Per l'associaizone l'unica soluzione è «il taglio drastico delle onerose consulenze di dubbia utilità, parallelamente ad altre strategie di rafforzamento della rete territoriale e di riordino della rete ospedaliera». C'è però da segnalare anche la seconda voce importante di spesa, e spesso di spreco: quella degli stipendi dei manager della sanità pubblica. Le retribuzioni, lorde, si aggirano, secondo Codici, dai 114 mila euro ai 120mila, fino a ben 160 mila euro annui. «Il costo del personale medico – commenta Ivano Giacomelli – occupa il maggior peso percentuale nella composizione della spesa sanitaria, pari al 34,6%. Essa assorbe il 50% del totale della spesa ospedaliera, un costo certamente eccessivo da sostenere». Insomma una situazione che in tempi di crisi, oltre a far riflettere, chiede un intervento di sostanziale adeguamento a uno stile più sobrio, senza contare peraltro che i cittadini continuano a subire forti carenze e disagi nel servizio erogato, come nel caso delle liste di attesa, contro cui il Codici ha puntato l'indice. Secondo i dati della Uil di fine 2012 riportati dall'associazione «si apprendono esempi sconcertanti, come i 5 mesi di attesa nell’Asl Roma F per un'ecografia cardiaca ecocardiogramma M/B, 8 mesi nell’Asl Roma D, fino ad un anno presso l’Asl Roma C e il San Camillo. Problematica anche la situazione per le risonanze magnetiche: l’attesa media è di 210-350 giorni. L’esame si riesce a prenotare nella Asl Roma B, Policlinico Casilino, a luglio, a novembre presso il PTV e il Sant'Eugenio dell'Asl Roma C. Nessuna disponibilità invece presso la Asl Roma A, la Asl Roma E, la Asl Roma H, il SFN, il San Giovanni e l’Umberto». Per questo il Codici ha proposto l’integrazione nel circuito CUP di tutte le strutture che erogano servizi sanitari.

È SUCCESSO OGGI...

3 milioni di euro in orologi e gioielli: smascherato il “tesoretto” della camorra

Nel corso delle perquisizioni scattate nell’ambito dell’operazione “Babylonia” - che ha portato a disarticolare due distinte associazioni per delinquere finalizzate all’estorsione, l’usura, il riciclaggio, l’impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e...

Rubano un motorino e scappano: fermati dai poliziotti, li aggrediscono

Due gemelli 17enni di origine peruviana, con un ricco curriculum criminale alle spalle, approfittando dell’ora, le 5.30 del mattino, ieri si sono recati in via Domenichini a Roma, una strada chiusa utilizzata dai residenti come parcheggio...

Un weekend di musica e arte ad Anguillara: arriva il Festival InStradArti

Si annuncia come un vero e proprio happening culturale la tre giorni del Festival InStradArti in programma nel centro storico di Anguillara Sabazia dal 30 giugno al 2 luglio. Un grande evento che mette insieme musicisti, attori, artigiani...

Ruba vestiti in un negozio sportivo e scappa

Gli agenti della polizia di Stato della Sezione Nibbio, in servizio di pattuglia con le moto, intervenuti ieri pomeriggio a Roma in via del Corso per la segnalazione di un furto, hanno arrestato un...

Villa Ada a fuoco: incendio nel parco

Venerdì sera un principio di incendio (sicuramente di origine dolosa) sprigionatosi accanto a delle panchine in un boschetto non lontano da uno degli ingressi di Villa Ada, sulla via Salaria di Roma, ha rischiato...