Recup, Capodarco: \’\’Momentaneamente scongiurata sospensione servizio\’\’

0
80
 

La Cooperativa Sociale Integrata Capodarco, che gestisce il servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie ReCup, in una nota "comunica la revoca dell’interruzione del servizio annunciata per domani giovedì 14 febbraio. La decisione è stata presa dal CdA della stessa Cooperativa alla luce della ricezione della comunicazione scritta, da parte di Lait Spa, che certifica il credito di Capodarco per l’anno 2012".

"Proprio stamattina – dichiara il Presidente di Capodarco Maurizio Marotta – mentre il CdA era riunito per discutere la situazione di grave crisi in cui ci troviamo, è arrivata la comunicazione della certificazione del nostro credito nei confronti di Lait Spa. Con questo documento già oggi ci recheremo presso le banche che, fino ad oggi, avevano anticipato le fatture emesse nei confronti di Lait Spa per un totale di oltre 17 milioni di euro. Si spera – conclude Marotta – di avere dalle banche le dovute rassicurazioni utili a permettere la prosecuzione del servizio.

La Capodarco, "avendo appreso che venerdì 15 febbraio si terrà una riunione della Giunta regionale, auspica che entro la fine della settimana si possa concretizzare la delibera di Giunta che renda effettivo il pagamento, fermo da gennaio 2012, per il servizio ReCup. Resta ferma la difficoltà che porterebbe alla sospensione del servizio nel caso non si concretizzasse questo atto dovuto da parte dell’Amministrazione Regionale. Ad oggi la protesta è parzialmente scongiurata in modo da garantire ai cittadini le prenotazioni delle prestazioni sanitarie attraverso il numero verde 80.33.33".