Cinema, Festival di Roma senza bilancio

0
43

 

Ancora fumata nera sul bilancio della festa del cinema. «Il bilancio è stato solo esaminato, non lo abbiamo approvato» ha spiegato ieri il presidente della Fondazione Cinema per Roma, Paolo Ferrari, al termine del cda di Cinema per Roma in mattinata. «Stiamo parlando, come sempre in questa fase. Non c'e' ancora un programma per la prossima edizione del festival. Dobbiamo prima risolvere i problemi di bilancio e poi procederemo ad andare avanti. Il bilancio pero' e' pronto", ha aggiunto Massimo Ghini, rappresentante della Provincia». 

Sulla vicenda è intervenuto anche il neoconsigliere regionale Massimiliano Valeriani che ha ricordato l’intervento di Zingaretti: «Bene ha fatto il presidente Zingaretti ad annunciare che, appena si insedierà alla Regione, ricorrerà al Tar contro le centinaia di vergognose nomine fatte dalla dimissionaria Polverini negli ultimi mesi. Questo vale anche per il Festival del Cinema dove Polverini, spinta e supportata anche dal duo Muller-Ferrari, ha deciso di nominare ad appena due giorni dal voto il suo responsabile alla Comunicazione, Leonardo Catarci, all'interno del cda.

Un comportamento inqualificabile e in totale disprezzo delle istituzioni. Ma Polverini ha sempre considerato la Festa del Cinema 'roba sua', imponendo e lottizzando anche i vertici della manifestazione". Proprio ieri è intervenuto il neo nominato nel Cda, appena venerdì scorso, Leonardo Catarci: «Zingaretti ha detto che le impgnerà tutte, non è una cosa su cui posso fare alcuna dichiarazione ». Poi, a proposito della riunione del consiglio di amministrazione, si è limitato a commentare: «E' stata una riunione formalissima e assolutamente cordiale. Essendo io rappresentante dell'azionista appena insediato mi confronterò con il presidente Zingaretti sull'idea di festival. Senza dubbio ci parlerò perchè credo sia doveroso da parte mia farlo».