Lazio, parte piano d\’azione regionale per acquisti e opere sostenibili

0
112
 

Sostenibilità ambientale dei consumi nel Lazio e applicazione del Gpp (Green Public Procurement): con l’approvazione della delibera proposta dal presidente della Giunta, Nicola Zingaretti di concerto con l’assessore alle Infrastrutture, Ambiente e Politiche Abitative, Fabio Refrigeri, la Regione Lazio compie un passo ulteriore verso l’attuazione del piano di sviluppo sostenibile.

Per il territorio regionale si è deciso di orientare gli appalti pubblici di lavori, beni e servizi verso criteri di sostenibilità ambientale. Ciò verrà attuato attraverso l’adozione del metodo del Gpp, stabilito con il manuale “Buying Green!”, promosso e pubblicato nel 2004 dalla Commissione Europea al fine di guidare i soggetti pubblici nell’acquisto di beni e servizi per la salvaguardia dell’ambiente. In questo modo sarà possibile incidere sulle attività di approvvigionamento della Pa (Pubblica amministrazione), individuando come priorità strategica la sostenibilità, attivandola in chiave di competitività dei prodotti e dei servizi “verdi”. La Pa indirizzerà, così, la propria politica degli acquisti a criteri ecologici, contribuendo alla diffusione di una cultura ambientale attiva, in grado di proporsi quale modello per cittadini e imprese.

Ecco perché con la delibera approvata, si è deciso di adottare  in tempi rapidi un Piano d’azione regionale per la sostenibilità dei consumi nel Lazio. Tale strumento stabilirà azioni di comunicazione, sensibilizzazione e formazione agli operatori pubblici e privati, relativamente alle tematiche del Gpp e della sostenibilità ambientale degli appalti pubblici. In questo senso, al Direttore della Direzione regionale Infrastrutture, Ambiente e Politiche Abitative, è stato dato mandato di redigere il Piano d’azione regionale, di concerto con la Direzione regionale Centrale Acquisti, atto che sarà approvato con apposita deliberazione di giunta. A questo punto, si provvederà all'attuazione sperimentale del Gpp nell’ambito delle procedure messe in atto dalla Direzione regionale Centrale Acquisti.

«Procediamo celermente – dichiara l’assessore Refrigeri – sulla strada stabilita dall’Agenda Verde del Lazio. Grazie alla volontà del presidente Nicola Zingaretti, possiamo oggi determinare una diversa chiave amministrativa in grado di attuare le scelte strategiche opportune per determinare lavoro, crescita e sviluppo in chiave produttiva e sostenibile».