Alemanno, l’ascia e la porchetta. Ma non era “animalista”?

0
79
 

Durante la campagna elettorale per la corsa al Campidoglio tra Alemanno e Marino ne abbiamo viste e sentite di tutti i colori. Imu, corruzione, bilancio, casa, rifiuti, Atac e assunzioni facili. Insomma, chi più ne ha più ne metta. Scontri frontali, minacce di denunce per diffamazione, risposte più o meno piccate tramite i vari social network, radio e giornali.

Tra i tanti temi affrontati l’ex sindaco di Roma, però, non dimenticava quasi mai di punzecchiare il suo rivale, di professione chirurgo e ricercatore, accusato da alcune associazioni animaliste per il suo appoggio alla pratica della vivisezione. In un’occasione Alemanno non aveva perso tempo e, a poche ore di distanza da una contestazione contro Marino, aveva pubblicato sulla sua pagina facebook una foto con il suo gatto certosino, Bizet. Allegando anche un commento: “Roma negli ultimi 5 anni si è confermata città sensibile verso gli animali, capace di ascoltare tutti i rappresentanti delle associazioni animaliste presenti sul territorio. La mia idea è quella di una città a misura degli animali.

Tra i miei impegni, anche quello di patrocinare e favorire il più possibile ricerche e studi su efficaci metodi alternativi alla sperimentazione animale nel settore farmaceutico. Con la vostra fiducia continuerò a farlo!”. Marino aveva ripreso il tema “animali” più volte difendendosi in qualche modo dalle accuse: «I circhi che utilizzano animali non avranno la possibilità di occupare il suolo del mio comune», poi l’annuncio di un nuovo organismo. «Per Roma ci sarà una consulta per i diritti degli animali e aboliremo delle sofferenze non necessarie, come l'utilizzo delle botticelle. Questi credo siano elementi centrali per una politica di Roma, il resto è demagogia». Quindi la salute: «Roma deve avere un pronto soccorso veterinario h24 governato dal pubblico, trovando una sinergia con le associazioni» in un viaggio a 360 gradi nel mondo degli animali in città.

Durante uno dei primi incontri tv Alemanno aveva nuovamente puntato il dito contro il suo rivale sull’argomento, affermando con tono deciso: «Gli animali non vanno ammazzati come vorrebbe Marino». Allora cosa ci fa in questa foto, proprio Gianni l'animalista, con un’ascia in mano e una porchetta ormai pronta solo per essere servita insieme alle patate e a un bicchiere di buon vino?

Stc

È SUCCESSO OGGI...

Max Biaggi dimesso dall’ospedale: “Felice di tornare a casa”

Max Biaggi torna a casa. Il pilota romano di superbike è stato dimesso poco fa dall'ospedale San Camillo di Roma, in cui era ricoverato dal 9 giugno scorso in seguito a un brutto incidente...
pompieri casal bertone incendio L'appartamento è risultato inagibile e l'intero edificio è stato evacuato

Casal Bertone, incendio in appartamento: anziano e badante in ospedale

Alle ore 4.30 circa di oggi, martedì 27 giugno, le squadre del comando di Roma dei vigili del fuoco sono intervenute nel Comune di Roma in via Antonio Baldissera 66, per un incendio in...

Mamma Mia! al Teatro di Ostia: nuova versione del musical firmata Piparo

Sarà l’atmosfera senza tempo di location storiche come il Teatro Romano di Ostia Antica, lo Sferisterio di Macerata, la Piazza degli Scacchi a Marostica, per citarne alcune, a celebrare l’arrivo di Mamma Mia!, l’attesissimo...

Testaccio: camerieri di giorno, spacciatori di notte

Di giorno lavoravano come camerieri in un ristorante del Centro Storico, di notte facevano “affari” insieme spacciando droga. Quattro ragazzi - due romani, un pugliese e un cittadino moldavo - di età compresa tra i...

Bilancio, ok Giunta a variazione da oltre 61 milioni di euro

Oltre 6,5 milioni di euro in tre anni per garantire, da parte dei Municipi, l’erogazione del servizio di Assistenza educativo-culturale (Aec) agli alunni con disabilità. Altri 3,2 milioni di euro destinati ai servizi sociali offerti sul territorio per il 2017...