Crisi, Marino: “Su alimenti invenduti nostro impegno già da 7 agosto”

0
91
 

“Il recupero e la redistribuzione, alle persone che ne hanno bisogno, dei beni alimentari che restano invenduti e non hanno più un valore commerciale è stato il primo pensiero di questa Amministrazione”.

Queste le parole del sindaco di Roma Ignazio Marino. “Già il 7 agosto – ha aggiunto -la giunta capitolina ha approvato una memoria a firma degli assessori Marta Leonori e Rita Cutini, che prevede la raccolta dei prodotti e la loro distribuzione attraverso associazioni di volontariato, onlus e organizzazioni di settore. Raccolgo le sollecitazioni di Giancarlo Giambarresi  sottolineando però che, rispetto al passato, l’impegno è stato di raggiungere i cittadini bisognosi in tutti i municipi.

Il progetto – ha concluso il sindaco – è rivolto a circa 330 grossisti e 900 tra mercati e supermercati per le confezioni danneggiate e per il pane che non è stato venduto a fine giornata”.

È SUCCESSO OGGI...

Pugno Anziana Polizia

Roma, “ovulatore” beccato dalla polizia a Termini

L’ “ovulatore”, proveniente da Napoli, aveva sicuramente pensato di riuscire a confondersi con facilità nell’enorme flusso di viaggiatori che, ogni giorno, transitano all’interno della stazione Termini. Invece è incappato nelle attività di controllo, mirate alla...
Bus Atac

Atac, indagine interna su bus in fiamme

Intorno alle 17.30 di ieri su un bus della linea 20, in sosta al capolinea di Anagnina, per ragioni ancora da precisare si è sviluppato un principio di incendio. L'autista, coadiuvato da un collega,...