Olimpiadi 2024, le associazioni: «Prevalga l\’interesse pubblico»

0
140
     

Mentre l'idea della candidatura di Roma alle olimpiadi del 2024 solletica gli amministratori locali e stimola il dibattito, anche le associazioni dei cittadini riflettono sulla prospettiva di un nuovo movimento olimpico, tra il possibile impatto sul territorio e le reali ricadute economiche. Tra i cittadini che discutono del tema c'è il laboratorio "Carte in regola" da sempre attento al monitoraggio degli sprechi, delle opere incompiute e delle iniziative urbanistiche prese nella capitale.

"Carte in regola" commenta così l'appoggio espresso dal premier Enrico Letta a una possibile candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024: «Nonostante  vari studi effettuati – tra cui quello di Goldman Sachs sugli effetti dei Giochi Olimpici sull’economia britannica  abbiano appurato che , negli ultimi vent’anni, questi “eventi”,  presentati come opportunità di rigenerazione per la città che li ospita, finiscano col diventare uno spreco di risorse pubbliche e un ottimo affare solo per le speculazioni private. Nonostante  solo un mese fa il neo Sindaco Marino avesse smorzato gli entusiasmi del Presidente del Coni Malagò  che aveva rilanciato l’ipotesi della candidatura olimpica, Il Presidente del Consiglio  Enrico Letta, d’accordo con  il Sindaco di Roma Marino e il Sindaco di Milano Pisapia,  ha riaperto  il capitolo “Olimpiadi”, seppure per il 2024 ».

In un quadro del genere i comitati e le associazioni non possono non ricordare la posizione presa dall'ex premier Mario Monti che di fronte all'iniziativa della giunta Alemanno per il 2020 (con tanto di comitato organizzatore e assessore comunale ad hoc) disse "no" spiegando che “Non ci sentiamo di prendere un impegno finanziario che potrebbe gravare in misura imprevedibile sull’Italia nei prossimi anni» e che non “sarebbe coerente impegnare l’Italia” in una operazione che “potrebbe mettere a rischio i denari dei contribuenti“.

Per questo "Carte in regola" ha rilanciato il dibattito: «A questo punto, visti i precedenti,  prima di avanzare candidature,  sarebbe quantomeno  necessario  ripristinare la supremazia dell’interesse pubblico nella Capitale e fare un’attenta valutazione di costi e benefici per l’intera collettività, per non rischiare che le Olimpiadi diventino l’ennesimo grimaldello per aggirare le regole con commissari e leggi speciali e per sversare  altri milioni di metri cubi di cemento nella città e nell’ Agro romano. E  soprattutto per non  aggiungere un nuovo  devastante capitolo nella storia della corruzione della  Capitale».

È SUCCESSO OGGI...

Scooter contro un autobus: un morto vicino Viterbo

Un uomo di 71 anni è deceduto questa mattina in un incidente stradale avvenuto davanti al carcere Mammagialla sulla strada Teverina a Viterbo.   La vittima viaggiava su uno scooter che, per cause ancora al vaglio...
incidente Pontina

Ubriaco e drogato, schianto vicino Roma: un morto e un ferito

Incidente mortale nella notte in via della Mola Cavona a Ciampino, vicino Roma. Un'auto con a bordo tre persone e' finita contro il cordolo di una rotatoria e si e' ribaltata. Un passeggero, un...
OLIMPIADI

La sindaca Raggi assegna le deleghe di giunta: Sicurezza e Vigili restano a lei

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha firmato l'ordinanza 73 del 23 maggio con cui si procede alla 'Declaratoria specifica dei compiti propositivi e di indirizzo, nonche' di coodinamento e controllo, affidati ai componenti...

Berlusconi incontra la candidata sindaca di Guidonia

"Il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha incontrato a Palazzo Grazioli la candidata sindaco del centrodestra al Comune di Guidonia Montecelio, Arianna Cacioni, accompagnata dal coordinatore regionale del Lazio di F.I., sen. Claudio...

Bracciano, Minnucci: «Da Acea un duro colpo al lago»

“La comunicazione lanciata da Acea a tutti i comuni del servizio idrico Ato2 è scandalosa e da contrastare immediatamente per non vedere il Lago di Bracciano sparire già a partire dai prossimi mesi. Il...