Cremonesi non molla la poltrona della Camera di Commercio di Roma. Ma 20 soci lo hanno sfiduciato

0
109
     

Sono ancora molte le poltrone chiave del potere romano che la nuova maggioranza dovrebbe occupare con i propri uomini. E' la legge dello spoil system, soprattutto quando i dirigenti da sostituire sono stati qualcosa di più di manager più o meno capaci e non solo uomini di fiducia del precedente sindaco. Fra questi il presidente della Camera di Commercio di Roma, Giancarlo Cremonesi, il quale oggi dichiara che nessuno lo può sfiduciare perché serve la maggioranza nel consiglio della CCIAA.

Cremonesi, che all'istituto delle dimissioni non ci pensa proprio, spiega che secondo l'attuale statuto il presidente non può essere sfiduciato perché servirebbe una maggioranza qualificata di 22 su 32 voti, ammesso che il documento che circola in questi giorni sia stato firmato da 20 consiglieri. Inoltre l'unico metodo previsto dallo statuto per cambiare la ''governance'', a giudizio di Cemonesi che se ne intende, è quello delle dimissioni della maggioranza dei consiglieri che, facendo decadere il Consiglio, consente di procedere a nuove elezioni e verificare il vero ''peso di rappresentanza'' delle associazioni in base a fatturato, dipendenti e contributi versati.

Intanto il documento, che vale come un atto politico di sfiducia nei suoi confronti, continua a circolare anche se non è stato ancora consegnato alla presidenza. Il bello di tutta la vicenda è che Cremonesi accusa i suoi oppositori di essere vittima di una smania di poltrone, mentre lui invece alla poltrona pare incollato per supremo senso del dovere.

E pensare che di poltrone in questi anni ne ha cumulate altre a cominciare dalla presidenza di Acea. Ma Cremonesi, indossati i panni di Catone il Censore, avverte che «in questo momento, le imprese romane hanno bisogno di tutto, fuorché di questi rituali da Basso Impero». Come se i tempi di Alemanno rappresentassero il periodo aureo della Roma repubblicana o gli splendori dell'epoca augustea. Ma ci faccia il piacere…. 

gl

È SUCCESSO OGGI...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...

Lazio-Spal, aggrediti due tifosi ospiti. Un arresto

Dovrà rispondere di rapina aggravata il tifoso biancoceleste che ieri sera, al termine della partita Lazio-Spal, insieme ad altre persone, ha aggredito due tifosi ospiti rei di indossare le sciarpe della Spal. Sono stati gli agenti...

Ladispoli, divieto di uso dell’acqua potabile in due frazioni

L’amministrazione del sindaco Grando informa i cittadini che è stata emessa ordinanza di divieto di consumo per uso alimentare dell’acqua a Monteroni e Marina di San Nicola. Nella frazione di Monteroni l’analisi chimica ha rilevato...

Canile Villa Andreina incustodito mentre un incendio lambisce le gabbie degli animali

Acilia, domenica ore 13, villa Andreina canile privato convenzionato col Comune di Roma dal mese di giugno 2014, recentemente ha anche ottenuto una proroga. I cani reclusi nella struttura, rigorosamente chiusa al pubblico, sono circa 70 di cui 6 recentemente trasferiti da Muratella oltre...

Rubano motociclo d’annata, ma vengono ripresi da una telecamera

Due fratelli romani di 29 e 35 anni sono stati scoperti e denunciati a piede libero dai carabinieri della Stazione di Cerveteri dopo aver rubato una vespa d’annata, caricandola sulla loro auto. I militari sono...