Piano casa, affitti a 5 euro al metro quadro

0
28

Con il nuovo Piano casa, la Regione Lazio proverà a dare risposte all”emergenza abitativa. La legge presentata oggi dal governatore Nicola Zingaretti e dall’assessore al Territorio Michele Civita prevede infatti la realizzazione di alloggi a canone calmierato con un prezzo di affitto che non potrà superare i 5 euro al metro quadro (iva esclusa). «Il numero di quelli che saranno realizzati ancora non è prevedibile, ha spiegato Civita, ma di questi il numero di alloggi con la superficie minima prevista dalla legge non dovra” superare il 50% del totale. “Prevediamo forme di controlli da parte dei Comuni che si doteranno di uffici ad hoc per vigilare su eventuali inosservanze al regolamento”, ha aggiunto Civita. La legge, inoltre, prevede dispositivi per semplificare e garantire interventi di rinnovo del tessuto edilizio tramite la demolizione e ricostruzione e cambi di destinazione d”uso e per vincolare risorse per la realizzazione delle opere pubbliche nei territori. In concreto, ogni comune nel proprio bilancio dovra” inserire tali risorse in un capitolo speciale affinche” siano destinate per i nuovi servizi previsti dagli interventi e non per altre finalita’. L’housing sociale – ha detto nel dettaglio Civita- oltre ai servizi deve prevedere opere pubbliche quindi prevediamo forme certe, 120 giorni entro i quali le giunte comunali sentite le istanze del territorio, ad esempio a Roma i Municipi, devono destinare le risorse aggiuntive che arriveranno. Noi abbiamo previsto un contributo maggiorato del 50 per cento per realizzare opere pubbliche, servizi e rispetto degli standard».  La Regione da parte sua garantisce meccanismi burocratici più trasparenti, parità di trattamento nella valutazione delle proposte e tempi certi sul rilascio del permesso di costruire e sulla realizzazione delle opere di urbanizzazione. «Con l”approvazione da parte della Giunta regionale di alcune modifiche sostanziali alla legge sul Piano casa si sono create indubbie condizioni migliorative». Questo il primo commento, affidato a una nota, del presidente dell”Ance Lazio, Stefano Petrucci, alle proposte di modifica del Piano casa regionale presentate stamattina dal governatore del Lazio, Nicola Zingaretti.