Comune di Roma, entro venerdì bisognerà pagare Tares e Imu

0
73
imu tares

Ama comunica che anche l’ultima tranche di 250mila comunicazioni ai cittadini romani per il pagamento della Tares e dei Servizi indivisibili allo Stato risulta consegnata da Poste Italiane, incaricate del recapito a domicilio a tutte le utenze della Capitale (circa  1 milione e 500 mila).  Si ricorda che non è necessario recarsi negli Uffici di Relazione con il Pubblico di Ama poiché i canali per pagare sono molteplici ed è inoltre possibile effettuare sia il pagamento del saldo della Tares sia del modello F24 allegato fino al 24 gennaio senza interessi di mora.

Anche i cittadini che, per qualche disguido, non dovessero ricevere la comunicazione entro il 24 gennaio, non si vedranno applicata alcuna mora. Si ricorda che l’ammontare della mora è pari soltanto a circa un centesimo al giorno. Si ricorda, inoltre, che è anche possibile visualizzare il proprio contratto e scaricare sia il bollettino sia il modello F24, registrandosi al sito Ama (www.amaroma.it) inserendo il proprio codice utente Tari, ciccando nel menù “Servizi on line” la sezione “Tariffa rifiuti”.

Ama informa che presso lo sportello aziendale di via Capo d’Africa n. 23/B, già da alcuni giorni sono state potenziate le postazioni a disposizione degli utenti, passate da 12 a 16. Si ribadisce, però, che i pagamenti del bollettino allegato al documento di pagamento tariffa possono essere effettuati con altre modalità:

·  On line, collegandosi a scrignopagofacile.it.

·  Senza addebito di commissione: presso gli sportelli delle filiali della Banca Popolare di                  Sondrio (anche sportelli bancomat) e presso gli sportelli di qualsiasi altra banca;

·                     Con addebito di commissione: presso gli uffici postali; presso gli sportelli Ama (esclusivamente con Pos – circuito bancomat; carte di credito Visa e MasterCard. Non si accetta denaro contante); presso le ricevitorie SISAL-Superenalotto e Lottomatica autorizzate, utilizzando il codice a barre; con l’innovativo sistema WiW Mobile (Pay&Buy) dal telefono cellulare digitando il codice esercente 10003 (informazioni dettagliate all’indirizzo www.popso.it/wiw); con carta di credito circuito VISA, MasterCard o PayPal, telefonando al numero unico 199.151.166 senza scatto alla risposta (da rete fissa tariffa € 0,0836 al minuto, da rete mobile tariffa vigente applicata dal singolo gestore).

Il modulo F24 per i “Servizi indivisibili”, invece, può essere pagato presso gli sportelli bancari, postali o anche online collegandosi tramite internet con la propria banca. Nel caso in cui dovessero verificarsi problemi dovuti alla presenza della spunta sul campo “Saldo” per procedere comunque all’operazione è sufficiente togliere la spunta. Sia il sistema bancario che quello postale sono informati sulla corretta procedura da seguire per portare a termine l’operazione. Se invece si utilizza il Modello F24 unificato i dati riportati sul modello F24 semplificato devono essere riportati nel quadro “Imu e altri tributi locali” e non è necessario inserire il “numero identificativo operazione”.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL COMUNE DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”8″]