Rebibbia, Atac elimina la navetta: bimbi bloccati in carcere

Lettera del garante per i detenuti del Lazio al sindaco Marino alla vigilia della soppressione del servizio

0
702

Da Atac e Comune di Roma un brutto regalo di natale per i figli dei carcerati di Roma, a Rebibbia: la navetta per uscire dal carcere verrà eliminata. I figli dei reclusi sono pochi a Roma, ma devono stare con i loro genitori nella struttura di reclusione. Per aiutarli in una vita difficile anche per loro era stata istituita la navetta Atac che una volta a settimana li portava a trascorrere alcune ore fuori dalle mura grigie della casa di detenzione di Rebibbia. Ora l’Atac, per via dei tagli al servizio, la eliminerà dal primo gennaio: per questo il Garante per i detenuti Angiolo Marroni ha scritto una lettera al sindaco Ignazio Marino pregandolo di evitare il taglio di un piccolo ma significativo servizio finora rivolto ai bambini più deboli.

LETTERA AL SINDACO MARINO – “Ripristinare il servizio navetta di Atac che, settimanalmente, garantiva le uscite ai bambini che si trovano nel nido del carcere di Rebibbia Femminile”. Marroni ha scritto anche agli assessori ai Servizi Sociali e ai Trasporti Francesca Danese e Guido Improta e al presidente di Atac Roberto Grappelli.

SERVIZIO ATTIVO DA 20 ANNI – Il servizio navetta assicurato dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Roma per il tramite dell’Associazione di volontariato “A Roma Insieme: Leda Colombini”, che da oltre 20 anni si occupate di questi minori consentiva ogni sabato ai bambini da 0 a 3 anni ospitati nel Nido della Casa circondariale Femminile di Rebibbia di passare qualche ora lontano dalle celle.

TAGLIO DEI FONDI AL SOCIALE – «Sebbene siano tutti d’accordo che i bambini in carcere non debbano proprio entrare – ha detto il Garante dei detenuti Angiolo Marroni – la realtà, nella nostra regione, è quella di una media di 15 minori di età compresa tra 0 e 3 anni costretti a passare i primi mesi della vita fra celle e sbarre con un unico momento di distrazione settimanale che, purtroppo, sta per cessare per il taglio dei fondi destinati al servizio sociale. Io non so quante centinaia di euro Atac risparmierà con l’abolizione della navetta. Quel che mi chiedo è, se in nome della spending review, la Capitale d’Italia  possa sacrificare i diritti dei bambini di Rebibbia, privandoli anche di questo esile filo che li lega al mondo esterno».

[form_mailup5q lista=”campidoglio”]

È SUCCESSO OGGI...

Incendio sulla strada statale 17, chiuso un tratto: disagi alla circolazione

Anas comunica che sulla strada statale 17 dell’Appennino Appulo Sannitico è provvisoriamente chiuso il tratto dal km 0,000 al km 2,000, nel territorio comunale di Antrodoco in provincia di Rieti, a causa di un...

All’Ombra del Colosseo, Gabriele Cirilli in scena con “Live”

Mercoledì 23 agosto alle ore 21.45, sul palco di All’Ombra del Colosseo nella nuova location del Parco del Colle Oppio, Gabriele Cirilli in scena con il suo Live. “Live” di Gabriele Cirilli, scritto insieme a Maria De Luca, attraversa tutti generi del...

Svuotano cantine di uno stabile con oggetti di valore: ripresi dalle telecamere

Hanno scelto una serie di cantine da “svuotare” in un complesso condominiale di via Luigi Lilio, nella zona di Tor Carbone. Quindi, dopo essere entrati indisturbati, hanno scelto numerosi oggetti di valore, tra cui un...

Agente fuori servizio rincorre quattro giovani rapinatori: arrestati

Fondamentale, nell’arresto di tre rapinatori, è stato il ruolo di un agente della Polizia di Stato della Polaria di Ciampino che, libero dal servizio, ha visto quattro ragazzi accerchiare un loro coetaneo e strappargli...

Turisti nel mirino dei ladri: furti di bagagli sulle auto con targa straniera

Continua l’azione dei carabinieri per contrastare i reati che vedono come vittime i turisti in visita nella Capitale. Dopo i numerosi arresti dei giorni scorsi, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San...