Municipio VIII, si dimette il presidente: bufera sui 5 Stelle

0
559

“Le dimissioni del presidente Paolo Pace in VIII Municipio mostrano il vero volto del M5S. Dopo mesi di polemiche, di aggressioni verbali e corpi a corpi evitati dai vigili urbani all’ultimo momento, il presidente grillino ha gettato la spugna. E’ la conclusione di uno psicodramma risultato di un aggregato di gruppi senza alcun programma, disomogenei tra loro e con posizioni inconciliabili.

 

È la fotografia di eletti in continuo conflitto, incapaci di dare un governo a quel territorio. Il caos che si vive da mesi in Municipio VIII e’ il riflesso di quanto avviene nelle stanze del Campidoglio. Non a caso a nulla sono serviti gli interventi della sindaca Raggi e del presidente De Vito per ricomporre una situazione territoriale ormai fuori controllo. L’assenza di un qualsiasi progetto di governo e di sviluppo della citta’ e’ scaduto inevitabilmente nella conflittualita’ personale anteponendo alle vicende soggettive gli interessi piu’ generali dei cittadini e della Capitale. Si ripete in VIII Municipio, con esiti disastrosi, quanto sta accadendo anche in altre realta’ territoriali e quello che da mesi sta avvenendo in Campidoglio dove un quarto della Giunta e’ stato rimosso e sostituito con strascichi di polemiche al vetriolo (Muraro, De Dominicis, Berdini, Minenna) all’indirizzo della sindaca Raggi e di quello che una volta era il cosiddetto direttorio. M5S da’ un’ulteriore prova del proprio fallimento nel governo delle citta’”. Lo dichiarano i consiglieri capitolini del Pd, Marco Palumbo e Ilaria Piccolo.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...