Campidoglio, Meloni: «Prosegue lavoro Tavolo per decoro, in estate le conclusioni. Poi piani di riordino»

0
287

Entro la fine di luglio si concluderanno i lavori del Tavolo tecnico per il decoro, che verranno recepiti dalla Giunta con una delibera. A quel punto, saremo pronti per la predisposizione dei piani di riordino grazie ai quali potremo pianificare le localizzazioni delle postazioni commerciali ora presenti nelle aree di maggior pregio storico-monumentale”. Lo dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni.

Il Tavolo per il decoro, istituito con un accordo interistituzionale tra Roma Capitale e Mibact e composto da Soprintendenza Archeologica, Soprintendenza Architettonica e Paesaggistica,  Sovrintendenza Capitolina,  Municipio I, Ufficio Città Storica e Polizia Locale, ha terminato l’istruttoria riguardante le postazioni di camion bar, urtisti, posteggi isolati fissi e anomali delle aree San Pietro, Borgo, Conciliazione, Sant’Angelo, Risorgimento, e di tutte le tipologie commerciali su area pubblica, comprese edicole, stagionali e rotazioni nell’area di Termini, Repubblica, Castro Pretorio, Esquilino e San Giovanni. L’esame sulla compatibilità degli ultimi ambiti, relativi alle aree che comprendono Gianicolo, Villa Borghese, Pincio e Caracalla, Cave Ardeatine, Ostiense e Appia Antica, è in fase di conclusione.

L’impegno di questa Amministrazione è quello di tutelare le aree di maggior pregio della nostra città. Il tavolo del decoro sta concludendo un lavoro complesso e a breve avremo i frutti di questa azione, con la possibilità di dare maggiore decoro alla bellezza di Roma. Per questo la partecipazione di tutti i livelli istituzionali è fondamentale e rappresenta il segno che c’è totale condivisione su questo obiettivo”, conclude Meloni.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...